Libri

Diventare scrittrice per bambini: un sogno tra tante difficoltà

Di mammenellarete
libro

10 Maggio 2018
Sono un'aspirante scrittrice di libri per bambini. Perché ho deciso di rivolgermi proprio ai bambini? Perché con la mente e il cuore, nonostante la vita poi porti in direzioni inimmaginabili, sono rimasta alle mie fantasticherie infantili e a un’immaginazione vorace che si mangia il mio tempo libero e la vita “adulta”. Vi presento il mio libro: "Betta la strega distratta".

Facebook Twitter Google Plus More

 Ciao a tutte, sono Livia e non sono una mamma (o non ancora…) E allora perché scrivo in un gruppo di mamme? Vi scrivo perché ho bisogno di voi!

 

Sogno di scrivere un libro per bambini da tantissimo tempo. Prima del lavoro, prima dell’università, prima anche del liceo e delle scuole medie passavo metà del mio tempo a leggere. Comprese le volte in cui leggevo sull’autobus perdendo la fermata o, leggendo mentre camminavo dalla fermata dell’autobus a casa, inciampavo qua e là. E mentre divoravo libri di ogni sorta sognavo di scrivere.

 

Poi la vita si è messa in mezzo e si sa come va. Con la narrativa non si campa e ho deciso di studiare tutt’altro! Fisica per la precisione, e poi comunicazione della scienza per ritornare un po’ alla vocazione della scrittura.

 

Ma dopo un paio di anni di lavoro ho capito che non mi bastava, che la scrittura non poteva essere semplicemente messa da parte, che avrei continuato a provarci nel tempo libero, nei fine settimana, durante le vacanze.

 

Perché ho deciso di rivolgermi proprio ai bambini? Perché con la mente e il cuore, nonostante la vita poi porti in direzioni inimmaginabili, sono rimasta alle mie fantasticherie infantili, a una creatività a briglia sciolta, a un’immaginazione vorace che si mangia il mio tempo libero e la vita “adulta”.

 

Negli ultimi anni di idee ne ho avute a bizzeffe, di occasioni poche. Forse ho fatto tutte le scelte sbagliate, forse il mercato non ama gli esordienti, non lo so… rimane il fatto che non ho avuto molte risposte. Ma ora un’occasione vera l’ho trovata! Un editore, bookabook, che investe negli esordienti se si crea un pubblico attorno a una storia.

 

E la storia in questione è questa:

Una strega distratta che di lavoro fa la sarta… di animali! Ma a volte gli incantesimi le riescono soltanto in parte e quindi crea esseri incantati metà frutto (o ortaggio) e metà animali!

 

È così che, piano piano, la maggior parte delle volte mentre pensavo ad altro, mi sono venuti in mente il patatroccolo, la melanzara, il meleone, il capodaglio, la catrota e così via. Prima i nomi, poi i disegni, poi le storie. È stato un anno intenso e creativo quello che mi ha portato fin qui.

 

E che emozione, poi, quando ho fatto leggere i testi a un bambino, per capire se lo divertivano quanto aveva divertito me scriverli! Sono passata dal terrore e dall’ansia alla felicità.

 

Se il progetto vi piace potete aiutarmi esattamente come ha fatto quel bambino. Tramite il sito di bookabook si possono preordinare le copie del libro che costano solo 10 €. Il prezzo viene subito addebitato, ma il libro verrà stampato solo se raggiungeremo le 200 copie preordinate. Nel caso non si raggiunga il numero i soldi verranno restituiti sulla carta di credito. Se invece i preordini saranno più di 200 il libro verrà prima dato a chi lo ha richiesto e poi anche diffuso nelle librerie!

 

Dunque potete aiutarmi in due modi: preordinando una copia oppure, se non avete bisogno di un buffo libro per bambini pieno di animali strani, potete semplicemente condividere il link della campagna e aiutarmi a raggiungere un pubblico sempre più ampio e a realizzare un sogno nel cassetto! Grazie!

 

di Livia Marin 

 

Hai anche tu una storia da raccontare? Scrivi a redazione@nostrofiglio.it 

LE ULTIME STORIE