Citomegalovirus

Citomegalovirus: poco prima del parto mi hanno detto che ero positiva. Per fortuna mio figlio è sanissimo

Di mammenellarete
neonato1

13 Febbraio 2018
Proprio poco prima del parto mi dissero che ero positiva al citomegalovirus. Per fortuna quando il bimbo nacque, vidi che sembrava sano: me lo attaccarono subito al seno. Io avevo tanta paura che dagli esami venisse fuori che qualcosa che non andava. Finché ebbi i risultati: il mio bambino era sanissimo e un'ondata di gioia mi pervase, lo baciai tanto, tantissimo e contemporaneamente ringraziai Dio. Adesso il mio piccolo è un bellissimo bambino di otto mesi!

Facebook Twitter Google Plus More

Nel mese di agosto del 2016 scoprii di essere incinta per la terza volta. Proprio io che avevo sempre detto: "Ho due bimbe, basta così"! Ammetto che non sapevo se tenere o meno il bambino per tanti motivi e pensai di eseguire un aborto.

 

Mia sorella, che questo sbaglio lo commise, mi supplicò di non farlo perché mi sarei sentita in colpa per tutta la vita. Il mio compagno invece mi disse che mi avrebbe sostenuto e che avrebbe appoggiato ogni mia decisione. Anche se si vedeva che al mio rifiuto di portare avanti la gravidanza lui stava male. Piano piano mi convinsi che ce l'avrei fatta, che sarei stata comunque una buona mamma, che il mio amore sarebbe bastato per tutti e tre.

 

La gravidanza andò bene tranne negli ultimi mesi: pur avendo fatto tutte le analisi il giorno del parto saltò fuori che ero positiva al CMS (citomegalovirus). Allora crollai, mi misero subito una flebo di medicina (ne feci ben tre!), pensai anche che Dio mi avesse voluto punire perché volevo far andare via il mio bambino. Lo urlai anche in sala travaglio.

 

Il mio ginecologo​ mi diceva di star tranquilla e mi ripeteva che sarebbe andato tutto bene e che il bambino era sano. Poi passai a uno stato di calma apparente e il mio piccolo dopo 30 ore di contrazioni nacque. Era un bellissimo bambino: me lo attaccarono subito al seno. A vederlo era sanissimo, ma io avevo tanta paura che dagli esami uscisse qualcosa che non andava. Pregai tanto in quelle ore come non ho mai fatto in vita mia.

 

Finalmente ebbi i risultati degli esami: il mio bambino era sanissimo e un'ondata di gioia mi pervase, lo baciai tanto tantissimo e contemporaneamente ringraziai Dio. Adesso il mio piccolo è un bellissimo bambino di otto mesi!

 

di Veronica

 

Hai anche tu una storia da raccontare? Scrivi a redazione@nostrofiglio.it  
LE ULTIME STORIE