Home Storie Il bimbo cresce

"Versetto e dolcetto": le merendine poetiche delle Coop

di mammenellarete - 11.03.2010 - Scrivici

coop_590.180x120
Contro il cibo spazzatura arriva in soccorso la poesia. I supermercati Coop hanno lanciato l'iniziativa "Versetto e dolcetto" che abbina a una nuova merendina - una tortina di albicocca e ciliegia seza coloranti, grassi idrogenati e ogm - una sorpresa originale: filastrocche e versi inediti scritti da dieci autori italiani per ragazzi.

Basta a un'alimentazione che nuoce alla salute dei nostri figli e basta anche a puppazzetti e gadget poco istruttivi. Questo il messaggio sotteso all'iniziativa Coop: 36 storie tra minifilastrocche, pezzi di poesie e racconti brevi che diventano altrettante schede colorate da collezionare. Per trovarle basta comprare una pacco delle merendine super-salutiste Club 4-10, prodotte a marchio Coop e per scambiarsele (virtualmente) è sufficiente visitare il sito e-coop.

L'album per la collezione sarà inviato gratuitamente a chiunque ne faccia richiesta via web o con la compilazione di un coupon che si trova a punto vendita. Una edizione speciale di "Versetto & Dolcetto" si troverà poi sugli scaffali degli oltre 1400 supermercati e iper Coop fino alla fine di maggio.

Come si legge su IlMessaggero.it, le filastrocche di "Versetto e Dolcetto" - scritte da Roberto Piumini, Chiara Rapaccini, Stefano Bordiglioni, Bruno Tognolini, Giusi Quarenghi, Janna Carioli, Ennio Cavalli, Chiara Carminati, Mela Cecchi e Anna Sarfatti - parlano di cibo, dei buoni ingredienti, della frutta e verdura di stagione, di prodotti no ogm, di alimenti che provengono da altri paesi, della necessità di mangiare tutto e di non stare ore davanti alla tv. Tra frigoriferi che diventano «caverne degli orrori» perché «strapieni di malcibo» e «pomodori a forma di stelle multicolori». E «merende ingorde», «zucche cresciute negli orti della nonna» e «tortelli all’ortica».

Il nuovo prodotto è stato lanciata oggi a Roma con un reading al supermercato del Laurentino, dove sei poeti hanno recitato e intrattenuto bambini e adulti. Chi ha letto rime dal banco della pescheria, chi dalla forneria, chi è stato collocato in enoteca e chi ha duettato tra gli internet point.

articoli correlati