Home Storie Il bimbo cresce

Se non ci si aiuta tra mamme…

di mammenellarete - 15.05.2008 - Scrivici

da Simona (mamma nella rete)


IMPORTANZA DEI GRUPPI DI SOSTEGNO “MAMMA-AIUTA-MAMMA”
Diventare mamma è un’esperienza di crescita meravigliosa ed allo stesso tempo sconvolgente. Dopo i primi giorni passati tra lo stupore, la gioia e lo stordimento generale ogni mamma si trova sommersa da mille domande sul come fare, se fare bene così, come poter fare se………. Una valanga di domande che spesso viene colmata dai mille consigli di nonne, zie, parenti vari e che spesso non fa altro che creare nella testa della mamma ancor più domande e dubbi.
Certo è importante ascoltare ma a volte è molto più liberatorio lasciarsi ascoltare e confrontarsi con chi, in quello stesso tuo momento, stà vivendo proprio quello che vivi tu, con le stesse paure, gli stessi dubbi e lo stesso amore.
Quando ancora Francesco se ne stava bello felice e ruzzolante dentro al mio pancione io ancora non riuscivo a rendermi conto di cosa REALMENTE fosse avere un bambino, anzi avere IL MIO BAMBINO. Le persone che avevo intorno addirittura ironizzavano sul fatto che io, educatrice di asilo nido e mio marito, educatore lui stesso, avremmo fatto un “lavoro” a dir poco magistrale con il nascituro!!!…………… magistrale????!!! Mi viene da ridere a ripensarci adesso ma vi assicuro che vivendola in quel momento a me sembrava la tragedia più grande del mondo!! Di quale tragedia stò parlando? Bhè proprio dell’esperienza di diventare mamma, di scoprirsi mamma e di sentirsi l’essere più fragile del mondo!!!
Dopo le prime settimane di euforia generale sono comparse le prime difficoltà sia relative a Francesco (coliche, otite, febbre…..) sia relative al mio rapporto con chi mi stava accanto. Non è stato facile confrontarsi quotidianamente con riprese, critiche e parole dette a mezza bocca su come io allattavo, la frequenza con cui lo facevo, sul fatto che così lo avrei “viziato”( un bimbo di un mese …..vi rendete conto!!!!!) e………così via . Fino a quando le mie piccole paure e fragilità sono diventate sempre più grandi e a volte difficilmente controllabili. In realtà quello che a me premeva di più era di far star tranquillo e felice Francesco e di sentirmi io stessa protetta, accolta e ascoltata in ogni momento della giornata, partendo dal fatto che il mio più grande desiderio era quello di allattare al seno per più tempo possibile.
Sicuramente in quel periodo è stato fondamentale l’aiuto che mia mamma e tutte le donne di casa mi hanno offerto : il loro appoggio e sostegno (che spesso consisteva anche solo in parole di incoraggiamento…… “dai che va bene così”……..) ha fatto in modo che riuscissi a passare il lungo periodo della depressione post-parto e che continuassi ad allattare Francesco in modo sereno e gioioso.
Partendo proprio dalla mia esperienza e dalla richiesta espressa alla mia pediatra di poter contattare altre mamme è nata l’idea di creare un gruppo di neomamme in Casentino (dove abito)che potesse rappresentare un’opportunità per stare insieme con altre mamme e bimbi, per risolvere i mille dubbi che assillano la neo madre, per essere sostenute nell'allattamento al seno, per parlare di sè, del proprio bambino, del nuovo ruolo di madre.
Così, grazie al sostegno di alcune pediatre e di una fantastica ostetrica ,Daniela, è stato possibile creare un gruppo di sostegno per l’allattamento al seno che sta diventando un vero e proprio luogo di incontro-confronto aperto a TUTTE le mamme e i loro bambini.
Siamo riuscite ad ottenere uno SPAZIO tutto NOSTRO , dove abbiamo allestito un angolo sereno e abbiamo creato un’associazione di volontariato: “L’appetito vien poppando”……… e non solo. Questo è un luogo di tutte le mamme qualunque esperienza abbiano avuto, un luogo dove poter parlare, rispondere, ascoltare, confrontarsi ed imparare dall’esperienza di ognuna, che è di sicuro la miglior maestra di vita.
Simo diventate AMICHE, i bimbi sono diventati AMICI e ogni giorno che passa diventiamo sempre più consapevoli di quanto sia importante offrire gratuitamente un aiuto, una parola , un gesto di sostegno per donne che come te sono diventate mamme e sono ancora in cammino………………………….
Se anche tu sei una neomamma ed vuoi confrontare le tue esperienze, parlare delle tue ansie o dei piccoli problemi che possono nascere durante l'allattamento, incontrare altre mamme che stanno vivendo la tua stessa esperienza ti dico: informati se nella tua zona esisto gruppi di sostegno e se non esistono……………diventa tu stessa promotrice!!!!!!!
BUONVIAGGIO A TUTTE NOI!!!!!!!

articoli correlati