Home Storie Il bimbo cresce

Project ReEvolution: la prima canzone scritta via Skype

di mammenellarete - 09.12.2009 - Scrivici

Project-ReEvolutionBIG.180x120
Francesco Sondelli cantautore e produttore indie, pop, rock e Capone della «band ecologica» Bungt Bangt, danno vita a «Project ReEvolution, scivendo insieme la prima canzone via Skype!

Capone e Francesco abitano lontano l'uno dall'altro (Capone risiede a Napoli mentre Francesco a Los Angeles). I due si sono sentiti quotidianamente per due mesi e hanno dato vita a questo pezzo che hanno deciso di chiamare proprio «Project ReEvolution».

Project ReEvolution

Project ReEvolution, il cui simbolo è una farfalla, la rebel butterfly. La farfalla che si trasforma da larva in un meraviglioso insetto. Quella di Project ReEvolution è una farfalla ribelle e si riferisce alla capacità di rompere gli schemi imposti da una vita predestinata, specialmente per chi nasce in zone degradate, dove il futuro è spesso già segnato dalla mancanza di possibilità e prospettive».

«Dobbiamo portare speranza e costruire alternative. Noi siamo stati bambini molto fortunati - dicono Sondelli e Capone - abbiamo potuto studiare, viaggiare, scoprire...e soprattutto scegliere. Siamo grati all’universo per averci regalato il dono della musica che sta rendendo le nostre vite vibranti ed intense, vogliamo usare questo dono per aiutare i bambini meno 'fortunati' di noi, aiutarli a scoprire che nonostante tutte le difficoltà e le terribili violenze a cui sono esposti, la nostra e esistenza è fatta anche di possibilità e non solo di limiti».

La canzone

Questa canzone ha l’obiettivo di fondere due mondi: Napoli e l’America latina. Il brano verrà cantato in tre lingue: napoletano, spagnolo e inglese.

si propone come obiettivo proprio la fusione di due mondi, l'America latina e Napoli.

Il brano “Project ReEvolution” è stato suonato in occasione del concerto di Bungt Bangt all'Arenile di Bagnoli, suscitando stupore nelle oltre 6.000 persone presenti all'evento.

Mani Tese

I proventi della vendita del brano, (acquistabile su internet) verranno interamente devoluti all'organizzazione che opera in diverse parti del mondo e che destinerà questi fondi a due progetti in particolare: uno in Guatemala, che propone la diffusione dell'istruzione nei ragazzi di strada di Città del Guatemala e un altro a Napoli (Sanistella) che prevede attività di doposcuola e laboratori creativi per i ragazzi a rischio dei quartieri Sanità e Stella. Il progetto verrà presentato martedì alle 12,30 nella sede di piazza Cavour, saranno presenti tra gli altri il sindaco Rosa Russo Iervolino, il presidente di Mani Tese Renato Briganti e Capone.

Francesco Sondelli cantautore e produttore indie, pop, rock e Capone della "band ecologica" Bungt Bangt, danno vita a Project ReEvolution, scivendo insieme la prima canzone via Skype!

Capone e Francesco abitano lontano l'uno dall'altro (Capone risiede a Napoli mentre Francesco a Los Angeles). I due si sono sentiti quotidianamente per due mesi e hanno dato vita a questo pezzo che hanno deciso di chiamare proprio "Project ReEvolution".

Project ReEvolution

Project ReEvolution, il cui simbolo è una farfalla, la rebel butterfly, che si trasforma da larva in un meraviglioso insetto. "Quella di Project ReEvolution è una farfalla ribelle e si riferisce alla capacità di rompere gli schemi imposti da una vita predestinata, specialmente per chi nasce in zone degradate, dove il futuro è spesso già segnato dalla mancanza di possibilità e prospettive".

"Dobbiamo portare speranza e costruire alternative. Noi siamo stati bambini molto fortunati - dicono Sondelli e Capone - abbiamo potuto studiare, viaggiare, scoprire...e soprattutto scegliere. Siamo grati all’universo per averci regalato il dono della musica che sta rendendo le nostre vite vibranti ed intense, vogliamo usare questo dono per aiutare i bambini meno 'fortunati' di noi, aiutarli a scoprire che nonostante tutte le difficoltà e le terribili violenze a cui sono esposti, la nostra e esistenza è fatta anche di possibilità e non solo di limiti".

La canzone

Questa canzone ha l’obiettivo di fondere due mondi: Napoli e l’America latina. Il brano verrà cantato in tre lingue: napoletano, spagnolo e inglese.

si propone come obiettivo proprio la fusione di due mondi, l'America latina e Napoli.

Il brano “Project ReEvolution” è stato suonato in occasione del concerto di Bungt Bangt all'Arenile di Bagnoli, suscitando stupore nelle oltre 6.000 persone presenti all'evento.

Mani Tese

I proventi della vendita del brano ,acquistabile su internet, verranno interamente devoluti all'organizzazione "Mani Tese" che opera in diverse parti del mondo e che destinerà questi fondi a due progetti in particolare: uno in Guatemala, che propone la diffusione dell'istruzione nei ragazzi di strada di Città del Guatemala e un altro a Napoli (Sanistella) che prevede attività di doposcuola e laboratori creativi per i ragazzi a rischio dei quartieri Sanità e Stella. Il progetto verrà presentato martedì alle 12,30 nella sede di piazza Cavour, saranno presenti tra gli altri il sindaco Rosa Russo Iervolino, il presidente di Mani Tese Renato Briganti e Capone.

articoli correlati