Home Storie Il bimbo cresce

Prevenire e curare il raffreddore dei bambini

di mammenellarete - 28.02.2024 - Scrivici

raffreddore-come-ridurre-le-infezioni-a-scuola
Fonte: Shutterstock
Arriva la stagione fredda e dobbiamo proteggere i nostri bambini da influenza e raffreddore. Come fare? Come prevenire e curare il raffreddore

In questo articolo

Prevenire e curare il raffreddore dei bambini

Il raffreddore nei bambini è comune e spesso è causato da virus, come il rhinovirus. Nella maggior parte dei casi si risolve da solo e nel giro di pochi giorni. E' importante seguire alcune accortezze per alleviare i disturbi.

  • Dategli da bere per mantenerlo idratato. Acqua, brodo leggero o succhi di frutta diluiti aiutano a mantenere il corpo del bambino idratato e ad alleviare la congestione.
  • Fatelo riposare. Il riposo aiuta il sistema immunitario a combattere l'infezione e favorisce una guarigione più rapida. 
  • Usate un umidificatore nella stanza del bambino per mantenere l'aria umida. L'aria secca può irritare le vie respiratorie.
  • Potete utilizzare soluzioni saline o aspiratori nasali per aiutare a liberare il naso del vostro bambino. Tuttavia, è importante seguire le istruzioni e consultare il pediatra prima di utilizzare tali prodotti.
  • Monitorate la temperatura corporea del bambino e consultate il pediatra se ha febbre persistente o in aumento.
  • Assicuratevi che il bambino non venga esposto al fumo passivo, poiché può peggiorare i sintomi del raffreddore.

Alcuni fattori che possono aumentare il rischio di contrarre il raffreddore sono:

  • Esporsi ai virus: essere in luoghi affollati o in prossimità di persone malate aumenta il rischio di esposizione ai virus del raffreddore.
  • Età: i bambini, in particolare quelli che frequentano la scuola o la scuola dell'infanzia, sono più suscettibili a prendersi il raffreddore a causa della loro maggiore esposizione e della loro immunità non completamente sviluppata.
  • Stagione: Il raffreddore è più comune durante i mesi più freddi, autunno e inverno, in parte perché le persone trascorrono più tempo in ambienti chiusi e vicini tra loro.
  • Sistema immunitario indebolito: che può essere causato da stress, stanchezza, alimentazione non sana o altre condizioni di salute, può aumentare la suscettibilità al raffreddore.
  • Contatto con superfici contaminate: toccare superfici o oggetti contaminati da virus del raffreddore e poi toccare il viso può portare all'infezione.

Cause del raffreddore

La maggior parte dei raffreddori è causata dai Rhinovirus, presenti nell'aria che respiriamo o sulle superfici con cui veniamo a contatto.

I rhinovirus intaccano i tessuti che proteggono il naso e la gola, scatenando una reazione immunitaria che causa mal di gola, mal di testa e respirazione difficile.

Sintomi del raffreddore

I sintomi più frequenti del raffreddore sono bruciore alla gola, naso intasato, starnuti. Ma anche tosse, mal di testa, febbre lieve, affaticamento e dolori muscolari, specialmente nei bambini.

È importante notare che i sintomi del raffreddore sono spesso simili a quelli di altre infezioni respiratorie, come l'influenza o il Covid-19. Nel dubbio, è consigliabile consultare un professionista della salute per una valutazione accurata.

Durante la stagione fredda il virus, per il quale non esiste vaccino, riesce a infettare ogni anno una grande quantità di persone, perciò è difficile evitare il contatto con chi è raffreddato. Esistono però alcuni accorgimenti che possono ridurre la possibilità di contagio.

  • Lavarsi spesso le mani: il virus si deposita sulla pelle e sulle superfici (telefoni, corrimano, giocattoli, bottiglie ecc.), dove sopravvive per alcune ore.
  • Evitare i luoghi affollati: cinema, supermercati, ristoranti, ma anche scuole e asili, sono chiari esempi di luoghi nei quali è facile ammalarsi.
  • Non respirare aria fredda: l'aria fredda rallenta i movimenti delle cellule ciliate che ricoprono l'apparato respiratorio, rendendo meno efficiente il naturale meccanismo di difesa e di espulsione di virus e batteri attraverso le mucose.
  • Riposare: un eccessivo stress abbassa le difese immunitarie. Dormire almeno 7 ore aiuta a combattere raffreddore e altre malattie.

Revisionato da Nicoletta Vuodi

Crea la tua lista nascita

lasciandoti ispirare dalle nostre proposte o compila la tua lista fai da te

crea adesso

TI POTREBBE INTERESSARE