Home Storie Il bimbo cresce

No agli occhiali 3D sotto i 6 anni di età

di mammenellarete - 16.03.2010 - Scrivici

3d_590.180x120
Tempo fa l'associazione dei consumatori del Codacons aveva sollevato il problema, chiedendo un parere dell'organismo consultivo del Ministero della Salute. Ora il verdetto è arrivato: il Consiglio Superiore della Sanità si è pronunciato in modo parzialmente negativo a proposito dell'utilizzo degli occhiali per la visione dei film in 3D.

controindicate

monouso

"Non sussistono controindicazioni cliniche all'utilizzo degli occhiali 3D per la visione di spettacoli cinematografici, purchè condizionato a moderati periodi di tempo, da programmare prevedendo l'interruzione della proiezione del filmato proporzionalmente alla sua durata complessiva". Così si è espresso il Consiglio Superiore della Sanità, come si legge su TgCom.

disturbo di ordine funzionale

visione binoculare

difetto visivo

riabilitazione del visus

Per quanto riguarda il rischio di trasmissioni di infezioni batteriche e virali, il rischio "tende ad aumentare", ha dichiarato il Consiglio, " e per questo bisogna garantire che la fornitura agli spettatori sia di tipo monouso ". Il presidente del Codacons, Carlo Rienzi, spiega: "Per effetto di tali decisioni già da domani non sarà possibile la visione di film in 3D in quei cinema che non utilizzano occhiali monouso. Non solo. Anche i cartoni animati e i film per bambini subiranno serie ripercussioni, essendo assolutamente controindicata la visione con tali occhiali ad un pubblico di età inferiore ai 6 anni".

Foto di ninnet

articoli correlati