Home Storie Il bimbo cresce

"L'uomo fiammifero"

di mammenellarete - 03.05.2010 - Scrivici

l-uomo-fiammifero_590.180x120
"L'uomo fiammifero" è un film per bambini ma non solo. Marco Chiarini, il giovane regista al suo primo lungometraggio, lo definisce un film che «parla di sogni, di come da bambini vedevamo il mondo, e di come da grandi si possa ritrovare quello sguardo». Una storia ambientata nelle campagne d'Abruzzo degli anni '80, dove vive con il papà il piccolo Simone, un bambino orfano di madre immerso in un immaginario fantastico, fatto di personaggi ai confini della realtà, che trae origine da un vecchio racconto della mamma. Non vi raccontiamo niente di più, il mistero di chi sia davvero L'uomo fiammifero non ve lo sveliamo; rispondendo con le parole del regista: «E’ il senso del film ed è il motivo per cui l’ho girato. Vedete il film e vi sarà chiarissimo».

Vi diciamo, però, che solo la prestazione del fantastico Francesco Pannofino, nei panni del papà di Simone, vale la visione del film.

Accolto con entusiasmo dai 600 membri della giuria under 25 del Giffoni Film Festival, "L'uomo fiammifero" è ora candidato per il miglior regista esordiente e per i migliori effetti speciali ai David di Donatello.

Sul sito AbruzzoCultura potete trovare l'intervista completa al regista, per ulteriori informazioni vi rimandiamo, invece, al sito ufficiale del film. Buona visione.

articoli correlati