le cure del bimbo

Unghie dei bambini: 11 trucchi delle mamme per tagliarle

Di mammenellarete
piedino-309x300
20 giugno 2014
Spesso molti bimbi, mentre le mamme provano a tagliare le loro unghiette, si lamentano e non riescono a stare fermi. Come comportarsi? Abbiamo raccolto le opinioni di 11 mamme fan della pagina facebook di Nostrofiglio.it, in risposta alla domanda di un'utente.
Ciao a tutte! Anche voi avete difficoltà ad accorciare le unghie ai vostri bimbi? Ogni volta è una guerra: la mia bimba, quando è sveglia, inizia a piangere e strillare, quando dorme, si sveglia e idem! Non c'è nulla che la distragga… Voi come fate? Grazie mille.
Facebook Twitter More

1. Io dico alla bimba: "guarda cosa fa la mamma."

 

Io le taglio dicendole: "guarda cosa fa la mamma " e lei guarda e sta ferma. (Moira)

 

2. Prova con la canzoncina del "ditino Pollicino".

 

Io canto la filastrocca: "questo ditino si chiama Pollicino e vuole tagliare i capelli". (Rosalinda)

 

3. Io taglio le unghiette sempre dopo il bagnetto.

 

Premesso che il mio bimbo è piuttosto tranquillo, io gliele ho sempre tagliate dopo il bagnetto quando le unghie sono più morbide e lui è più rilassato! A volte direttamente nella vaschetta, mentre lui con l'altra manina tiene in mano un giochino. Magari tra un ditino e l'altro fai una coccola, canta una canzoncina, recita una filastrocca… con Filippo funziona! (Valentina)

 

4. Prova a parlare mentre tagli le unghiette al bimbo, fallo davanti la TV o dopo il bagnetto.

 

Io con mia figlia non ho mai avuto problemi e anche ora che ha 28 mesi, lei se le fa tagliare tranquillamente. Le ho tagliate sempre dopo il bagnetto, le ho sempre parlato quando gliele tagliavo e ora che capisce, lei mi risponde a ciò che le dico sulle unghie. Se posso darti un consiglio prova davanti la TV in braccio a te, o dopo il bagnetto. (Jessica)

 

5. Io riesco a tagliarle solo quando dorme profondamente.

 

Io non ce la faccio a tagliarle. Riesco a farlo solo quando dorme profondamente ma a volte se ne accorge e non riesco più, allora ci provo il giorno dopo. (Elena)

 

6. Prova a cantare una canzone.

 

Alle mie bimbe di 20 mesi e di 6 mesi, le ho sempre tagliate cantando "nella vecchia fattoria" o altre canzoncine. Ormai sono talmente abituate che appena vedono la forbicina sanno che inizio a cantare!

 

7. Io provo a fare delle smorfiette tra un ditino e l'altro.

 

Io mi faccio stringere il mio dito nella sua manina e le faccio le smorfie tra un ditino e l'altro. Lei ha 2 mesi. (Maria Grazia)

 

8. Inventa una storia.

 

Quando era piccola non avevo difficoltà, poi crescendo ho inventato una storia sulle colombe che mangiano le unghie dei piedi. Così se le fa tagliare volentieri e le diamo da "mangiare alle colombe", mentre quelle delle mani le "doniamo ai familiari", il pollice al fratellino, l'indice a papá e cosi via per tutte le altre. La mia pupa ha 27 mesi e da sempre ho messo tutto sottoforma d gioco. (Giovanna)

 

9. Prova a incoraggiarla.

 

Il mio bimbo tira indietro le mani e dopo un po', se insisto, inizia a piangere. Io appena gliene taglio una, lo lascio stare e gli dico "sei bravissimo!". Allora a volte riesco a tagliargliele meglio. (Sara)

 

10. Ho risolto con la complicità del fratellino.

 

Io ho risolto questo "problema" con l'aiuto e la complicità del mio figlio più grande: quando taglio le unghie al piccolo, il maggiore ride e si diverte. Vedendo il fratello così tranquillo, anche lui lo vive come un momento di gioco. Se non avete altri figli, provate con il papà. (Federica)

 

11. Io taglio le unghiette quando lei sta nel marsupio.

 

Io gliele taglio quando sta nel marsupio! Così con l'altra mano non ci arriva, ma sta abbastanza ferma perché è curiosa. Certo che però mi devo sbrigare! Ha 7 mesi e da un paio di mesi faccio così. (Francesca)

 

 

DAL MAGAZINE: La cura delle unghie e delle orecchie del neonato, L'agenda del neonato, L'igiene del neonato