le cure del bimbo

Storie per la pappa e per la nanna: quando una favola aiuta bambini e genitori

Di mammenellarete
storie-per-la-pappa-e-per-la-nanna-400
23 dicembre 2011
Elisabetta Maùti ha pubblicato con Edizioni Erickson un nuovo libro dedicato alle favole che possono rendere speciali e rilassanti  i pasti e il riposo dei figli.
Da uno a sei anni, la pappa e la nanna sono attività fondamentali nella vita di ogni bambino dal punto di vista psicologico. L'autrice, nell'introduzione del libro, afferma "un bambino che mangia ci fa sentire dei bravi nonni o dei bravi genitori". Perché quindi non farsi aiutare da una favola per far sì che mangino tutto divertendosi?
Facebook Twitter More

Il racconto, prosegue l'autrice, diventa un'occasione di scambio e di crescita che nel tempo, dopo i sei anni, verrà sostituito con il dialogo. Prima del sonno, invece, la favola è un buon modo per accompagnare i bambini nel processo di rilassamento e progressivo abbandono che lo farà addormentare.

 

Ti potrebbero interessare anche...

 

 

Il libro Storie per la pappa e per la nanna è stato pensato per condensare in venti favole, dieci per la pappa e dieci per la nanna, un piacevole e utile manuale per aiutare i genitori in questi due importanti momenti della giornata. Si ritrova nelle favole raccolte il ricorso a un tema ripetuto più volte che l'adulto farà coincidere con il boccone da proporre al bambino o un ritmo sempre più lento per indurre il sonno. Le favole sono concepite in modo da poter essere allungate o ridotte a seconda delle esigenze del genitore. Nelle storie per la pappa si trovano riferimenti agli oggetti della cucina per rendere ancora più semplice la proposta del cibo. La mimica del viso dell'adulto potrà personalizzare ancora meglio il racconto. Nelle storie per il sonno, la gestualità dell'adulto e le carezze sul viso del bambino sono supportate da immagini come finestre che si chiudono e che inducano a abbandonarsi nel sonno.

 

Elisabetta Maùti è autrice di fiabe e filastrocche. Laureata in lingue e psicologia, lavora in azienda come responsabile dello sviluppo del personale e in studio come psicologo clinico. Ha fondato Dillocon1fiaba, associazione che propone laboratori sulla fiaba per bambini e adulti. Con Edizioni Erickson ha pubblicato Una fiaba per ogni perché (2007), Cosa mi racconti oggi? (2008) e Giorgino mangiabombe (2010). ---

 

Ti potrebbero interessare anche...