le cure del bimbo

I rimedi per l'otite dei bambini

Di mammenellarete
otite-dei-bambini-400
18 maggio 2011
L'otite è un'infiammazione della parte interna delle orecchie che, durante l'infanzia, diventa disturbo doloroso e causa di estremo stress sia per il bambino che per il genitore che non riesce a trovare pronti rimedi.
Ci accorgiamo che il bambino ha qualcosa che non va dal suo repentino cambio di umore, attraverso il pianto immotivato o al particolare nervosismo: se l'otite si manifesta prima che il bambino abbia sviluppato un buon linguaggio, non sarà in grado di spiegare dove sente dolore.
L'otite più diffusa tra i bambini, che si manifesta per la prima volta nel 90% dei soggetti entro il terzo anno di età, si distingue in otite siero mucosa e otite acuta. In genere, l'otite si risolve autonomamente entro 72 ore dalla comparsa.
Facebook Twitter More

Ti potrebbero interessare anche...

 

 

adenoidi

 

tonsille

 

A differenza di quanto si pensi, il cerume non è causa di otite, poiché permette la lubrificazione dell'orecchio e, grazie al suo PH acido, è antibatterico e antimicotico. Il muco, invece, prodotto da un'infiammazione generale alle vie respiratorie, può arrivare alle orecchie, determinandone così la contaminazione.

 

La diagnosi di otite si formula attraverso l'osservazione delle orecchie del piccolo tramite l'otoscopio e attraverso un esame audiometrico per capire se l'udito è in buone condizioni. Una volta definito che l'otite è presente, si può agire con diverse terapie nei bambini che abbiano già compiuto i due anni di età:

 

  • antibiotici, sempre sotto controllo medico;
  • mucolitici ed antiinfiammatori tramite aerosol;
  • gocce auricolari.

 

lavaggi nasali

 

la terapia del sale

 

L'otite acuta è causata da virus e batteri che raggiungono l'orecchio medio dall'esterno (attraverso rotture o lacerazioni del timpano: per questo è molto importante non usare bastoncini di cotone che premono il cerume verso l'interno, causando in casi estremi la rottura del timpano), dal sangue (nel decorso di malattie generali come il morbillo) o dalle fosse nasali (attraverso la tromba di Eustachio).

 

Quando, nel bambino, l'infezione si propaga dalle fosse nasali è spesso causa di disturbi alle adenoidi che andrebbero investigati con l'aiuto del pediatra. La malattia acuta causa violenti dolori all'orecchio e febbre.

 

Dopo qualche giorno dai primi sintomi può comparire otorrea (fuoriuscita di pus dall'orecchio).

 

L'otite media acuta si tratta con antibiotici, cortisonici e, esclusivamente in caso di assenza di pus, semplicemente con con gocce ad azione antidolorifica, antibiotica ed antiinfiammatoria.

 

In generale, i mezzi per prevenire l'otite sono: curare l'igiene del bambino, evitare di esporlo a sbalzi di temperature, utilizzare sempre un cappellino che protegga capo e orecchie, evitare tassativamente l'esposizione al fumo passivo.

 

Hai dei consigli da dare alle altre mamme? Parliamone sul forum!

 

--- Ti potrebbero interessare anche...

 

 

Flickr