le cure del bimbo

Bambini, sole e spiaggia, come proteggerli?

Di mammenellarete
sole-e-bambini-400
17 maggio 2011
L'estate è alle porte ed è necessario iniziare a proteggere i nostri piccoli dai raggi solari, che iniziano ad essere già troppo forti.
Il sole non è un nemico, è un elemento naturale benefico e salutare per tutti, nei mesi caldi è però necessario prendere alcune precauzioni per evitare gli effetti dannosi dei raggi solari, e se questo è valido per gli adulti, nel caso dei bambini diventa fondamentale.
Facebook Twitter More

I bambini vanno necessariamente protetti dai raggi solari estivi, non solo con apposite creme protettive, ma anche con l'uso di cappelli e, se il sole è troppo forte, occhiali da sole.

 

Ti potrebbero interessare anche...

 

 

Se si va in spiaggia con i bambini bisogna stare attenti al contatto con la sabbia, quest'ultima può infatti provocare congiuntiviti o infezioni della pelle a causa delle maggiori possibilità di venire a contatto con germi e batteri. Sarà possibile prevenire qualunque tipo di problema, curando attentamente l'igiene del piccolo in spiaggia, cambiandolo per evitare che la sabbia si attacchi alla superficie bagnata del costumini.

 

Il mare e l'acqua non sono adatti a tutti i bambini, fino a tre mesi i neonati ancora non regolano la temperatura del corpo e per questo sarà meglio immergerli vasca gonfiabile che contenga acqua con una temperatura adatta al bambino.

 

Non bisogna mai dimenticare il cappello, fondamentale per proteggere la testolina del piccolo dall'esposizione diretta ai raggi solare, e gli occhiali da sole per proteggere gli occhi del piccolo, che sono ancora in fase di sviluppo e molto sensibili alla luce solare. Un'esposizione eccessiva a raggi UVA e UVB, potrebbe infatti favorire lo sviluppo di difetti alla vista.

 

Una volta prese queste piccole precauzioni, potrete godere del sole insieme ai vostri piccoli e far si che sia per loro solo fonte di benessere ;)

 

Ti potrebbero interessare anche...