Home Storie Il bimbo cresce

Le caratteristiche del passeggino

di mammenellarete - 01.04.2009 - Scrivici

caratteristiche_passeggino_big_2.180x120
Gli acquisti importanti che una famiglia affronta quando nasce un bambino sono il fasciatoio, la culla, la carrozzina e il passeggino. Ed è proprio del passeggino che vogliamo parlarvi. Esistono varie tipologie di passeggino, ma quali caratteristiche base deve avere per essere un ottimo strumento funzionale e allo stesso tempo esteticamente carino?

Vediamo insieme:

Il passeggino deve essere maneggevole e facile da aprire e chiudere in pochi gesti. E' importante che il passeggino non sia troppo pesante, ma che al contrario sia comodo da portare e da condurre. Il peso, se eccessivo, può essere di intralcio quando si ripone il passeggino nell'automobile. E' inoltre indispensabile che il passeggino, da chiuso, occupi poco spazio: ascensori, mezzi pubblici non devono essere un ostacolo agli spostamenti a causa del passeggino aperto e, se l'ingombro da chiuso è intelligente, la mamma sarà più propensa a uscire con il bambino.

È consigliato un passeggino dotato di barra di protezione morbida ma salda che, oltre a invitare il bambino ad accomodarsi appoggiando bene la schiena al passeggino, possa aiutarlo a usare questo spazio per giocare con qualcosa che lo distragga durante lunghi tragitti o durante periodi di stasi, come una fila a un ufficio postale o al supermercato.
Molti passeggini moderni abbinano alla barra di protezione alcuni accessori come la copertina o l'impemeabilino per la pioggia.
La pedanina, ugualmente importante, deve essere regolabile, così da adattarsi alle caratteristiche fisiche del bambino: orizzontale per bambini più piccoli, verticale per bambini più grandicelli.

Il telaio del passeggino è un aspetto che non va assolutamente tralasciato. Non pensate solo all'estetica, ma soprattutto alla comodità e alla sicurezza dell'oggetto che acquistate per vostro figlio.
Il telaio del passeggino deve essere a norma e rispettare le caratteristiche stabilite dalla norma di sicurezza indicata con la sigla UNI EN 1888 che definisce delle regole da rispettare per poter parlare di un passeggino sicuro:


  • assenza di bordi taglienti o piccole parti staccabili;
  • parti meccaniche ben saldate;
  • lacci e cordicelle non devono superare i 22 cm di lunghezza;
  • deve essere smontabile;
  • deve avere un'imbottitura facile da lavare.

Le ruote, se di buona qualità, riusciranno a farvi risparmiare moltissima fatica.
I freni sono posti, nella maggior parte dei passeggini, nella parte posteriore in corrispondenza delle ruote e rappresentano il sistema di bloccaggio del passeggino. Le ruote anteriori sono quelle che dovranno dimostrare di essere scattanti e adatte a ogni tipo di terreno.

Il passeggino, inoltre, deve essere dotato di ammortizzatori che servono ad attutire i colpi per strada che facilmente raggiungerebbero il bambino.
La UNI, inoltre, stabilisce che non può essere trasportato un bambino con peso maggiore di 15 kg.

Tu che passeggino preferisci? Parliamone sul forum!

articoli correlati