Home Storie Il bimbo cresce

L'allergia si prende a scuola

di mammenellarete - 21.01.2010 - Scrivici

scuola_590.180x120
Gli esperti dell’European Academy of Allergology and Clinical Immunology hanno stilato un documento dal titolo "Allergy" che intende fornire indicazioni condivisibili su scala europea per fronteggiare il dilagare di patologie di natura allergica nelle scuole. In Italia il 5% dei bambini soffre di un'allergia alimentare, principale causa di reazioni allergiche più o meno gravi che possono condurre fino all'anafilassi. L'8% ha la rinite allergica, 1 su 10 l'asma. L'allarme lanciato dagli esperti riguarda l'insorgere di tali disturbi nelle aule scolastiche, dove si verifica ben una reazione grave su tre.

Ti potrebbero interessare anche...

 

 

personale

 

emergenze.

 

Antonella Muraro, presidente della Sezione di Pediatria dell’EAACI e responsabile della task force europea sulla gestione delle allergie a scuola ha da poco organizzato un convegno, a Padova, per trattare il tema del bambino allergico a scuola e provare a trovare soluzioni per la gestione delle emergenze nel nostro Paese.

 

Dal 2006 il Centro Allergie Alimentari ha iniziato corsi di preparazione alla gestione delle varie emergenze allergiche, con l’obiettivo di garantire ai bimbi allergici e alle loro famiglie un’esperienza scolastica sicura e un ambiente educativo comprensivo ed accogliente.

 

Il bisogno di informazione tra l’altro è molto sentito dagli insegnanti che nel 2009 in ben 2000 tra dirigenti scolastici, docenti e operatori delle scuole venete hanno partecipato ai corsi, pagando di tasca propria le spese per assistere alle lezioni. L’esigenza di informazione da parte del personale scolastico è aumentata dopo la pubblicazione delle Raccomandazioni Ministeriali del 2005, in cui si auspicava la possibilità di ottimizzare la gestione di alcune patologie con un opportuna collaborazione tra le istituzioni.

 

Ulteriori informazioni si possono trovare sul sito Allergia 2000, un portare interamente dedicato al problema che propone anche forme di informazione ludica per bambini affetti da allergia.

 

Ti potrebbero interessare anche...

 

 

articoli correlati