Home Storie Il bimbo cresce

L'importanza dei denti da latte per la crescita del bambino

di mammenellarete - 03.05.2011 - Scrivici

denti-da-latte-asio-400.180x120
Grazie alla collaborazione con Asio, l'Associazione Specialisti Italiani in ortodonzia, scopriamo tutte le informazioni utili per accudire il bambino durante la crescita dei primi dentini. Ci siamo occupati recentemente di alcuni aspetti legati all'utilizzo della tettarella ortodontica nelle prime fasi di vita del neonato e dello sviluppo della sua bocca. La comparsa dei primi denti da latte segna un altro momento importante nella crescita del proprio figlio e che va seguito con attenzione.

Nonostante quello che generalmente si crede, infatti, i denti da latte influenzano profondamente la crescita dei denti permanenti, ponendo le basi per la conformazione della bocca e conseguentemente dei processi di masticazione, fonazione, respirazione, deglutizione. Inoltre, la dentizione cosiddetta decidua influenza le posizioni dei denti permanenti, giocando un ruolo fondamentale nello sviluppo cranio-facciale del bambino.

Ti potrebbero interessare anche...

Per questo motivo è importante che questa fase delicata della crescita del bambino venga seguita dal pediatra di famiglia che può lavorare in sinergia con lo specialista in ortodonzia. Questa figura professionale è infatti la più indicata nella diagnosi, prevenzione e trattamento delle irregolarità facciali e dentali, i cui presupposti si vengono a creare già dai primi anni di vita di un bambino.

Ma quando compaiono i denti da latte?

Non esiste un'età precisa per tutti i bambini: ci sono neonati a cui già spuntano i primi dentini dopo pochi mesi, mentre per altri l'eruzione dei denti decidui avviene verso il sesto mese di vita. La dentizione decidua, che consta di 20 denti (10 nell'arcata superiore e 10 nell'inferiore) dovrebbe comunque concludersi nello spazio dei primi 30 mesi di vita del bambino.

I sintomi che segnalano l'eruzione di denti da latte sono generalmente fastidio o dolore alle gengive, e la conseguente tendenza a mordere oggetti e mani per placare la nuova e sgradevole sensazione. In questo primo periodo è importante preservare e curare la salute dei denti decidui, in quanto piccoli disturbi come le carie sono già in agguato, anche se il neonato si ciba solo dal biberon. È importante quindi eliminare le bevande troppo zuccherate e contenente coloranti dalla dieta del bambino, e pulire con attenzione e regolarmente i dentini e le gengive, per evitare il ristagno di zuccheri e batteri che causano anche un alito cattivo.

Si consiglia inoltre fin dalla nascita l'utilizzo di dentifrici fluorati che contengano al massimo 550 ppm, per prevenire la carie dentaria.

Ti potrebbero interessare anche...

articoli correlati