Home Storie Il bimbo cresce

La creatività nei bambini

di mammenellarete - 08.02.2009 - Scrivici

creativita_bambini_big.180x120
Dopo i 18 mesi i bambini giocano con gli oggetti in modo nuovo, inventando per ognuno un ruolo che può essere diverso dall'oggetto stesso: una scatola di scarpe diventa una casa, una bottiglia una torre, una matita una persona. Nasce la fantasia. Creatività è dare forma ad una fantasia. Stimolando la fantasia si sviluppa, quindi, il pensiero creativo. Come? Attraverso diverse attività: ascoltare musica, leggere, manipolare la materia, disegnare, dipingere.

Gli studiosi affermano che la creatività di un bambino possa dipendere dall'ambiente in cui vive. Se l'ambiente favorisce lo sviluppo mentale e fisico del bambino, si crea un terreno fertile per la sua creatività.

 

famiglia

 

scuola

 

socializzazione

 

Se il bambino si sente sicuro, rassicurato, circondato da relazioni solide, avrà meno paura di "fallire" e imparerà a partire dai propri errori, ad avere sempre voglia di "provarci".

 

Il gioco in cui i bambini producono qualcosa di creativo (ad esempio un laboratorio) diventa, quindi, più che semplice divertimento. Sperimentare, creare, ha l'effetto di scoprire le proprie capacità e potenzialità e può aumentare l'autostima: tutte conseguenze che formano progressivamente la personalità che avrà da adulto.

 

In più creatività vuol dire anche flessibilità. Essere creativi significa spesso guardare la stessa cosa da diversi punti di vista e questa capacità si rifletterà positivamente in tutti gli ambiti, dal lavoro alla famiglia, alle relazioni: diventa più facile adattarsi, quindi essere flessibili, trovare una soluzione nuova per ogni situazione.

 

E' bene quindi non trascurare l'aspetto ludico-creativo nella vita dei nostri piccoli. Aiutare il bambino a sviluppare una capacità creativa può diventare un'occasione per passare del tempo insieme. Usare i colori, cartone e cartoncino, impastare e disegnare diverte e lega.

 

Alcuni consigli per le mamme:

 

-non dare troppe istruzioni e pretendere che le idee vengano realizzate perfettamente: essere "maestrine" annoia e indispone -meglio lasciare il bambino più libero, dare solo dei suggerimenti oppure lavorare di pari passo, insieme, senza "dimostrare come si fa": si sentirebbe inadeguato -cercare di trascurare il fattore pulizia: per una volta può essere divertente impiastricciare il tavolo, sporcare le mani e i vestiti. Magari scegliere insieme degli abiti "da lavoro" -se si distrae, non è il momento giusto e non ne ha voglia, meglio rinunciare e riprovarci in seguito

 

Commenta il video di questo piccolo artista nella nostra community!

 

Parliamone sul nostro forum!

 

articoli correlati