Home Storie Il bimbo cresce

Il nostro svezzamento tradizionale

di Monica Schirru - 11.06.2013 - Scrivici

bambino-svezzamento-400.180x120
Il vostro bimbo non mangia un determinato cibo nel periodo dello svezzamento? A meno di particolari patologie o intolleranze, non preoccupatevi, crescendo scoprirà i sapori e prima o poi lo mangerà! Così è successo a me.

di Monica Schirru

 

La nostra è la storia di uno svezzamento tradizionale, normale seguendo le direttive del padiatra.

 

Abbiamo cominciato lo svezzamento con la frutta, i vasetti e la frutta grattugiata a seconda del momento, a 4 mesi e mezzo, su consiglio del pediatra, più che altro per abituarlo al cucchiaino!

 

È andata subito benissimo perchè Lorenzo mangiava veramente volentieri la frutta, con gran gusto, e si è abituato in fretta al cucchiaino, devo dire.

 

Piano piano abbiamo introdotto le pappette, io le facevo con brodo di verdure, e farine varie, alternavo mais e tapioca, a farina di riso, ho anche provato pappa lattea ma Lorenzo non gradiva!

 

Anche con l'introduzione della carne, del pesce e del resto, è andata bene subito, mangiava volentieri, e sempre tutto.

 

Per fortuna non ha mai avuto intolleranze alimentari, e quindi poteva mangiare di tutto, con l'uovo poi l'apoteosi, gli è piaciuto subito e anche oggi (che ha 3 anni e mezzo) ne mangerebbe più dei due a settimana che gli propongo, se fosse per lui.

 

L'uovo introdotto intorno ai 7-8 mesi, prima il rosso cotto, poi pian piano tutto, sempre alla coque, molto leggero e digeribile per i bimbi.

 

Adorava il prosciutto cotto e la pasta, una volta svezzato gliela davo al sugo, con olio e parmigiano, al pesto, gli piace comunque in ogni modo!

 

Il crudo invece non l'ha mai voluto assaggiare, da quando aveva 18 mesi, periodo in cui l'avrei introdotto, non l'ha mai mangiato, ma lo sta scoprendo ora, così come salame e mortadella (gliene do pochissimo, una volta ogni tanto).

 

Idem per i formaggi, non ne ha mai voluto sapere, né del grana, adattissimo ai bimbi poiché molto nutriente, né di altro, ma anche coi formaggi sta recuperando alla grande adesso che è più grandicello!

 

Il mio consiglio è questo: se un cibo il vostro bimbo non lo mangia nel periodo dello svezzamento (a meno di particolari patologie o intolleranze), non preoccupatevi, crescendo scoprirà i sapori e prima o poi lo mangerà!

 

Hai anche tu una storia da raccontare? Scrivi a redazione@nostrofiglio.it oppure scrivila direttamente nella sezione Le vostre storie del forum di nostrofiglio.it!

 

Ti potrebbe interessare:

 

 

articoli correlati