Home Storie Il bimbo cresce

Il giusto acquisto: la culla per il bambino

di mammenellarete - 21.07.2009 - Scrivici

culla_bambino_big.180x120
La culla è il luogo del risposo per il neonato e scegliere quella giusta è fondamentale per garantire il relax muscolare ed evitare posizioni non corrette che comportano un cattivo sviluppo fisico.

Questo grande strumento oltre a dondolare il piccolo, serve anche a tenerlo caldo, calmo e protetto perché riproduce la situazione che il piccolo ha trovato nella pancia della mamma. Vari sono i materiali con cui vengono costruite le culle, in vimini ed in legno sono le più diffuse e le tipologie, diverse: ci sono quelle dondolanti e quelle fisse e con rotelle che possono essere spostate di stanza in stanza.

 

Ecco alcuni consigli per non imbattersi in “fregature”.

 

La culla è corredata innanzitutto di alcuni accessori indispensabili che dovrebbero essere compresi nell’acquisto.

 

Il materassino

 

È la scelta primaria e fondamentale per il benessere del piccolo. Uno dei migliori in commercio è il Futon, che sarebbe il materasso della cultura giapponese costruito con materiali naturali e confortevoli, ossia strati di fibra di cotone grezzo tutto confezionato in una fodera in tessuto.
Questo tipo di materasso è molto igienico perche aiuta ad assorbire liquidi, ad attutire rumori perché dotato di isolante termico. L’altra prerogativa fondamentale è il suo aspetto ergonomico che segue le linee del corpo del piccolo evitando che assuma posizioni scorrette danneggiando la colonna vertebrale.
Gli accessori corredati al materassino, che non dovrebbero mai mancare, sono innanzitutto il cuscino, che deve essere realizzato in modo particolare per favorire il sonno del bambino. In genere, il cuscino, nei primi mesi di vita, non viene utilizzato, ma quando comincia ad essere importante per il suo riposo è bene sceglierne uno non troppo alto per evitare disturbi del collo.

 

Il materiale con cui il cuscino per i piccoli è realizzato può essere in cotone bio (quando parliamo di fodera) ed imbottito con essenze di camomilla, salvia o menta che favoriscono la respirazione e un riposo tranquillo.
Particolare attenzione va riposta sui materiali di realizzazione di materassino, cuscino, lenzuola e copertina: devono essere ipoallergenici perché la pelle del piccolo è molto delicata ed ha bisogno di protezione.

 

Ecco alcuni consigli a riguardo:

 

- Jersey di cotone per il lenzuolino, che viene risposto a copertura del materassino. Questo per assorbire in modo semplice ed igienico la pipì;

 

- Cotone per il lenzuolo che copre il bambino, ideale perchè non irrita la pelle delicata. Meglio preferire tinte neutre e non molto colorate perchè i coloranti contenuti potrebbero creare problemi alla pelle;

 

- Lana o piquè per la copertina invernale che sono delicati come tipi di tessuto e non creano grandi problemi al piccolo, sempre se questo non è direttamente allergico ad uno dei due materiali.

 

Le tipologie di culla esistenti sul mercato sono tante; quelle con rotelle, quelle fisse, quelle dondolanti, quelle che si appendono e quelle che si poggiano sul pavimento. Tutto in base ai gusti della mamma ed in base anche alle esigenze della famiglia stessa.

 

Molte volte la mamma desidera tenere il piccolo nella sua stanza per stare più tranquilla, altre volte è bene non tenere il piccolo troppo nella stanza di mamma e papà perché potrebbe poi subire il trauma del distacco quando va nella sua stanza.
Alternare periodi tra la sua cameretta e quella dei genitori è un modo ottimale di cominciare a sviluppare certe abitudine e per questo motivo la culla con le rotelle è l’ideale.

 

Quale tipo di culla hai scelto per il tuo piccolo? Dillo sul nostro forum!

 

articoli correlati