Home Storie Il bimbo cresce

I bambini e la paura del buio

di mammenellarete - 19.02.2009 - Scrivici

paura_buio_big.180x120
Le paure del bambino sono spesso legate a delle insicurezze comportamentali o ad avvenimenti collegati alla giornata vissuta. La paura del buio, però, deriva da altre angosce che raggiungono il loro picco durante la notte. Questa sofferenza, in uno spazio oscuro che può essere quello della cameretta, deriva dal fatto che il bambino non riesce ad avere la percezione della realtà circostante e non riesce a tenerla sotto controllo.

Cosa può spaventare ed alimentare la paura del buio?

Può terrorizzare un minimo rumore, come quello abituale del frigo o lo scricchiolio degli armadi, o semplicemente, i passi del gatto o del cane che si hanno in casa. Tutti i rumori sono amplificati perché, al buio, il bambino nel letto è inerme, solo e non è distratto dal gioco o da altre persone.

Le storie dei fratelli più grandi e la tv:

Gli incubi e la paura del buio possono essere collegati a storie il bambino ha ascoltato prima di andare a dormire, ad esempio gli avvenimenti di cronaca raccontate al telegiornale o le storie che i fratelli più grandi raccontano.

I consigli:

  • tenere una lucina accesa per rendere più visibile la realtà materiale circostante;
  • chiedere sempre al bambino, con calma, che cosa ha sognato svegliandosi impaurito di soprassalto e magari con il respiro bloccato, per capire se questo è relativo a paure sue personali legate ad insicurezze, o semplicemente ad avvenimenti delle giornate passata.
  • parlargli e rassicurarloche, anche se al buio, gli oggetti della stanza sono fermi e non possono fargli del male;
  • spiegare il perché di determinati rumori: il bambino ha spesso paura perché non riesce a darsi una spiegazione;
  • farlo alzare dal letto e bere insieme qualcosa di caldo.

Il tuo bambino ha paura del buio? Raccontalo sul nostro forum "Il mio bambino"!

TI POTREBBE INTERESSARE