Home Storie Il bimbo cresce

Giornata nazionale contro la pedofilia

di mammenellarete - 05.05.2010 - Scrivici

pedofilia_590.180x120
Cade oggi, 5 maggio 2010, la Giornata nazionale contro la pedofilia. Una giornata fitta di iniziative per celebrare e incrementare l'impegno di associazioni e istituzioni contro gli abusi sessuali ai minori. Telefono Azzurro ha dato il suo contributo diffondendo un dossier contenente un'analisi di tutte le richieste di aiuto ricevute dal gennaio 2008 al marzo 2010. Vi si conterebbe un 4% di denunce sessuali ma «in realtà — ha spiegato il presidente Ernesto Caffo a Corriere.it— sono migliaia i casi di abuso sessuale grave e decine di migliaia i casi meno gravi».

Peraltro, continua Caffo: «fino a qualche tempo fa si pensava che queste cose accadessero in ambienti sociali degradati. Non è così, adesso sappiamo che gli abusi sessuali avvengono in ogni contesto sociale e che i carnefici spesso sono persone perfettamente integrate, quindi difficili da riconoscere».

Sei bambini su dieci tra gli abusati non hanno ancora compiuto i 12 anni e molto spesso i carnefici sono persone di famiglia: genitori, nonni, parenti, conviventi, amici di famiglia, insegnanti. C’è anche un 1,6 per cento che riguarda figure religiose. Gli estranei rappresenterebbero invece l’11 per cento.

Si è ancora lontani dall'estirpare il germe maligno dalla nostra società, sempre secondo l'analisi del presidente di Telefono Azzurro. Nella nostra cultura è ancora radicato un atteggiamento omertoso rispetto a certi temi tamù e manca «un sistematico monitoraggio e una reale condivisione di dati tra istituzioni e associazioni».

Per consultare i dati nel dettaglio vi rimandiamo al sito Azzurro.it

Foto di Caleb Lost

articoli correlati