Home Storie Il bimbo cresce

Gemelli nel lettone: favorevoli o contrari?

di Debora Uberti - 20.03.2013 - Scrivici

gemelli-coperta-400.180x120
Figlio con noi nel lettone? Da mamma di gemelle, posso dire che: la nostra decisione non viene presa tanto per il giusto/sbagliato, ma per questione di "comodità". Noi siamo contrari, soprattutto per problemi di spazio. Potete immaginare come si può dormire in quattro in un letto. Sicuramente i bambini ci

dormono benissimo, ma noi genitori molto meno...

 

di Debora Uberti

 

I bambini amano così tanto dormire nel letto con mamma e papà. Da sempre il letto dei genitori è il luogo "proibito". Dove possono rimanere un po', ma al momento di dormire, andranno nel loro letto.

 

E' sempre stato ribadita l'importanza di abituare i bambini fin da piccoli a dormire nella propria camera. La mia esperienza di mamma di gemelle mi ha portato un po' di più a dover seguire questa direttiva. Soprattutto per problemi di spazio. Potete immaginare come si può dormire in quattro in un letto. Sicuramente i bambini ci dormono benissimo, ma noi genitori molto meno.

 

Le ho tenute nella camera con me fino ai sei mesi, quando non stavano più nella carrozzina,visto che erano cresciute. Per cui, ho subito acquistato i lettini con le sbarre in legno e le mettevo a dormire nella loro cameretta. Ma non è finita qui. Così, sarei stata molto brava nell'attuare quello che tutti i pediatri raccomandano. Dormire da soli e se anche piangono, consolarli, ma non prenderli in braccio.

 

Leggi anche: due gemelle secondo natura. La mia gravidanza

 

Le bambine hanno due caratteri opposti:

 

Sotto questo aspetto non sono stato molto rigida e coerente, ma ho voluto ugualmente non portarla nel "lettone", anche se credo che il divano abbia avuto il solito ruolo, solo il nome differente. Dopodiché, ho provato a metterla a dormire nel lettino ad una piazza, con sbarra laterale. Qui l'esperienza è andata migliorando, ma nonostante tutto, ancora ora si sveglia cercandomi e come già detto prima, mi ritrovo a dormire accanto a lei. Infatti, se certe notti dorme senza cercarmi, mi sveglio e vado ad assicurarmi che sta bene.

 

Credo che questo suo bisogno di contatto sia dato dal fatto che, fin da piccola, l'abbiamo sempre tenuta in braccio un po' di più rispetto a Giada, perché soffriva di reflusso gastroesofageo. E di questo contatto fisico ancora ora la notte ne sente il bisogno. O forse è solamente il suo carattere. Ogni genitore, credo che, in proposito, sia libero di decidere ciò che gli sembra giusto.

 

A volte, da mamma di gemelle, posso dire che: la nostra decisione non viene presa tanto per il giusto/sbagliato, ma per questione di "comodità". Se abbiamo un bambino o due gemelli che non dormono, credo che, pur di dormire si preferisca che, dormano con i genitori. Non sempre per cui è così facile valutare certe abitudini. Poi, in fondo, ci piace abbracciarli, sentirli respirare e riuscire a calmarli e far sparire le proprie paure. Anche se resta il fatto che, i bambini sono molto intelligenti, sanno benissimo che abbiamo "ceduto" alla loro richiesta o al loro pianto. E che lo faremo nuovamente. Per cui, all'ennesima richiesta di poter venire nel letto con i genitori, o noi andiamo da loro o i bambini conoscono già la risposta. Ma cresceranno e forse un giorno, non avranno più bisogno di dormire con la mamma accanto.

 

Le paure sono solo un brutto ricordo. Ma per la mamma, quei momenti saranno stati preziosi.

 

Leggi le altre storie di mamma Debora

 

Ti potrebbe interessare: Gemelli: le risposte ai vostri dubbi

 

Gemelli nel pancione: guarda il video

 

Hai anche tu una storia da raccontare? Scrivi a redazione@nostrofiglio.it oppure scrivila direttamente nella sezione Le vostre storie del forum di nostrofiglio.it!

 

articoli correlati