Home Storie Il bimbo cresce

Dopo Pitti Bimbi successo anche per White Kids

di mammenellarete - 27.01.2010 - Scrivici

blav_590.180x120
Dopo la chiusura di Pitti Bimbo, ieri si è concluso con successo anche White Kids, il nuovo salone dedicato alla moda bambino a cui la fiera fiorentina ha passato il testimone dal 24 al 26 gennaio. White Kids ha il suo centro produttivo nella capitale della moda italiana, Milano, ed è nato dall'esperienza di White e White home, due appuntamenti dedicati al prêt-à-porter uomo/donna e al design d'arredamento. I saloni White si caratterizzano per il suggestivo allestimento che riprende il concept dell’open space, senza box e barriere a delimitare gli spazi delle singole aziende, e si ispirano ai criteri di eco-sostenibilità. Ospite speciale della manifestazione, quest'anno, Lavina Borromeo che ha presentato la collezione autunno-inverno 2010-2011 del suo marchio BLav, per bambini da 0 a 4 anni.

Materiali basic e tessuti elaborati modelli classici e insieme innovativi proposti in quattro gamme di colori: l'azzurro, il blu, il beige e il grigio. In più, solo per lei, ci sono capi sui toni del rosa e del viola, mentre il colore esclusivamente maschile è il verde.

lavinia

Per la linea bambino c'è il blazer classico con pantalone realizzato in felpa cui è abbinato un prezioso tricot in cachemire. In più, un'ampia scelta di polo realizzate in diversi tessuti, dall'Oxford al righe bastoncino.

Ci sono anche il montgomery in felpa imbottita, la classica camicia bianca proposta però in tessuti morbidi e confortevoli, frutto della sintesi tra popeline stretch e morbido jersey.

Per la linea bambina gli stessi materiali - felpa e cachemire - vengono declinati al femminile, con una giacca sciancrata che si accompagna a una gonnellina a pieghe. In felpa e jersey un abitino con nervature particolari, più strutturato, per le occasioni speciali.

Infine BLav propone un abito in seta adatto invece alle situazioni informali e il classico "bouclè" in stile Chanel rivisitato con tagli al vivo e cuciture colorate a contrasto.

La collezione si arrichisce di ballerine, francesine e stivali grazie alla collaborazione con l’amica-collega Giorgia Caovilla, nome blasonato della calzatura made in Italy.

Il trend dei bimbi griffati, di cui vi abbiamo parlato nei giorni scorsi, continua dunque la sua sfolgorante ascesa.

articoli correlati