Home Storie Il bimbo cresce

Come comportarsi in spiaggia con i bambini

di mammenellarete - 17.08.2011 - Scrivici

bambini-spiaggia-400.180x120
Non c'è cosa più bella che vedere i propri figli giocare felici in spiaggia e divertirsi mentre ci rilassiamo leggendo un libro o prendendo il sole. Ma quali sono i comportamenti più adatti per il quieto vivere?

In vacanza ci si rilassa, si lasciano da parte i pensieri e spesso anche alcune regoline di bon-ton. Ma in spiaggia ci sono anche altre persone, e per il quieto vivere è bene rispettare alcune regole di comportamento.

Non gridare: se i bambini alzano troppo il tono di voce, bisogna dir loro di moderare il volume spiegando che per le altre persone può essere fastidioso. Ovviamente farli tacere gridando dall'ombrellone al bagnasciuga non è il metodo giusto: il bambino apprende i comportamenti dagli adulti, e se il genitore usa modi pacati e moderati oppure burberi e sgarbati, li trasmetterà al figlio.

Non sporcare: educate i figli a portare via sempre tutti i propri rifiuti dalla spiaggia o dallo spazio di gioco. Un sacchetto di plastica in borsa servirà a raccogliere tutto quanto e mantenere pulita la spiaggia. Il rispetto per l'ambiente inizia da piccoli e significativi gesti.

Evitare di fare i bisogni in mare: quante volte, se ci scappava tanto, anche noi abbiamo fatto la pipì in mare? Se si tratta di un'urgenza e i bimbi sono già in acqua, poco male. Ma se si può, è meglio usare i bagni pubblici, per rispetto nei confronti degli altri, per l'igiene e per insegnare ai bimbi che il mare non è un water o una discarica.

Non perderli di vista: ogni estate il bilancio degli incidenti in mare è sempre altissimo. Spesso è qualche malcapitato che si è avventurato nel mare troppo grosso, ma altrettanto spesso si tratta di bambini persi di vista da genitori poco attenti. L'attenzione non è mai troppa, i bambini vanno controllati sia per difenderli dagli sconosciuti che per prevenire qualunque tipo di incidente.

Evitare giochi violenti: quando i bambini giocano senza controllo, spesso possono sfociare in attività violente, o comunque rumorose e dannose. Non fa bene ai bambini né a chi sta loro intorno, possono volare giocattoli, sabbia, sassi e calci. Meglio monitorare i giochi dei bambini per evitare figuracce con i vicini di ombrellone e per insegnare ai bimbi l'educazione e il rispetto per sé e per gli altri.

Foto: Flickr

TI POTREBBE INTERESSARE