Home Storie Il bimbo cresce

Andare in bicicletta in tutta sicurezza

di mammenellarete - 25.02.2011 - Scrivici

bambini-bicicletta_400.180x120
La Giornata mondiale della Lentezza, giunta alla V edizione, si festeggia il 28 febbraio e pone l'attenzione sul buon uso del tempo, in armonia con l'ambiente. È nata a New York ma è già diffusa in tutto il mondo. Il tema della Giornata Mondiale della Lentezza 2011 è: Ambiziosi e altruisti - Slow life, green life, better life. La vita frenetica ci travolge, spesso siamo talmente di corsa da non trovare il tempo di dedicarci a noi stessi, alla famiglia, al nostro benessere. Vivere con lentezza è un'arte, e richiede impegno e dedizione, ma i suoi frutti sono tangibili: migliorano la salute, la psiche e i rapporti con le persone.

In questa occasione, che cade di lunedì, il giorno più stressante della settimana, proveremo tutti a vivere con lentezza. Come? Per esempio usando la bicicletta, ritrovando il piacere di passeggiare invece che correre, preferendo prodotti freschi a quelli precotti, dedicando del tempo alla nostra famiglia, col televisore spento.

Per fare un bel giro in bicicletta in tutta sicurezza, trasportando il nostro bimbo sul seggiolino o accompagnandolo nelle sue prime pedalate, dobbiamo assicurarci che ogni cosa sia a suo posto, per non incorrere in piccoli imprevisti che potrebbero rovinare in un attimo una bella esperienza.

Il seggiolino deve essere omologato e sistemato sul manubrio o sul portapacchi dietro al sellino. Deve reggere il peso del bimbo ed essere dotato di poggiapiedi per evitare che il bimbo infili i piedini nei raggi. Il casco va sempre indossato, e bisogna scegliere un percorso facile, sicuro e possibilmente nel verde, per non respirare troppo smog. È meglio non trasportare più di un bimbo per volta, e rispettare sempre il codice della strada per le biciclette.

Se il bimbo è già in grado di pedalare da solo, con l'aiuto delle rotelle o senza, deve essere educato a prestare attenzione sempre a come si muove, per non scontrarsi con altri ciclisti. Dovrà indossare un casco e scarpe adatte, ed essere sempre sorvegliato. Per attraversare le strade, scendete dalla bicicletta e accompagnatela a mano, con molta prudenza, approfittando per insegnargli a guardare prima a sinistra e poi a destra, e a rispettare i semafori. Prima di cominciare la vostra gita, assicuratevi che tutto funzioni per il meglio: le catene, i freni, le ruote. Eventualmente portate la bici dal ciclista, per farle dare una sistemata dopo questo lungo inverno. Il bambino deve toccare terra con entrambi i piedi per non rischiare di cadere da fermo.

E ora, buona pedalata! La primavera sta per arrivare ed è sempre speciale poter fare una gita nel sole. Copritevi bene e scegliete percorsi facili e piacevoli per tutta la famiglia!

Foto: Flickr

articoli correlati