Home Storie Il bimbo cresce

Alcuni consigli utili sia prima che dopo la nascita del bebè

di Monica C. - 17.09.2014 - Scrivici

beb_biondo.600
A proposito di acquisti per il bebè che sta per arrivare, noi donne ci dividiamo in ben quattro gruppi. Il primo è formato dalle maniache dello shopping che, subito dopo la prima ecografia, corrono in un negozio per neonati a comprare qualcosa di color neutro che può essere utilizzato sia per un maschietto che per una femminuccia. Dopo aver scoperto il sesso del bebè, in soli tre giorni, queste future mamme hanno già riempito l’armadio del piccolo di vestiti e di vari accessori! Il secondo invece è quello delle mamme organizzate. Solo dopo aver fatto l'ecografia morfologica, iniziano a informarsi utilizzando internet (soprattutto i forum) per vedere come sono stati valutati i diversi prodotti per l’infanzia e vanno in parecchi negozi, confrontando le varie offerte. Solo dopo tutto questo duro lavoro, decidono cosa serve davvero e soprattutto dove acquistarlo.

Il terzo gruppo è composto da tutte quelle future mamme che, per scaramanzia, decidono di non prendere nulla fino all’ottavo mese.

 

Il quarto invece è formato da quelle pochissime donne che odiano lo shopping e dunque decidono di farsi regalare tutto da sorelle e da cognate. Se proprio sono costrette ad acquistare qualcosa, entrano in negozio e chiedono direttamente alla commessa senza guardarsi in giro. Dicono subito che a loro l’estetica non interessa, ma la che la cosa importante è che gli abiti siano adatti a un neonato.

 

Una cosa però accumuna tutte le future mamme: esse vengono "bombardate" dalla pubblicità.
Siamo sincere: se dovessimo ascoltare tutto quello che viene detto alla televisione dovremmo riempire la casa di oggetti completamente inutili da riporre successivamente in cantina ancora impacchettati.

 

A tal proposito viene in mente un problema che purtroppo colpisce tutti noi in questo periodo: la crisi economica. A meno che le nostre carte di credito non abbiano cash molto molto alto, occorre controllare con attenzione tutte le nostre uscite monetarie.

 

Allora ecco alcuni consigli utili sia prima che dopo la nascita del bebè:

 

-valutare il rapporto qualità/prezzo del prodotto, non facendosi influenzare dalla pubblicità;
-leggere sui forum in internet l'esperienza di altre mamme relativamente a quello che occorre davvero ai neonati e a dove si possono trovare prodotti buoni ma non cari;
-valutare la possibilità di fare acquisti nei negozi dell'usato dedicati ai bambini;
-tenere sotto controllo le varie offerte fatte dai diversi supermercati;
-ultimo ma forse il più importante: non farsi prendere troppo dallo shopping (ricordiamoci che i bimbi non hanno bisogno di tantissimo).

 

Attenzione: anche se siete state molto attente, è difficile non cadere nella trappola dell'acquisto di qualcosa di completamente inutile da riporre in cantina seminuovo.

 

Invece, per quanto riguarda l'acquisto dei vestiti durante la gravidanza, vi consiglio di prendere abiti normali magari di qualche taglia più grande, perché mi sembra inutile spendere soldini in abiti premaman che oltre essere un po' cari non sono proprio bellissimi.

 

Sfruttiamo questi nove mesi per mettere maglie un pochino aderenti, perché la pancia non è da nascondere, anzi è da mostrare orgogliose.

 

Lo dice anche la cantante Anna Tatangelo nella sua canzone “Lo scrigno di Cristallo":

 

sfoggeremo con orgoglio qualche chilo messo su 

belle come mai saremo ogni giorno sempre più.

 

di Monica C.

 

Ti potrebbero interessare anche:

 

Test di gravidanza negativo: ma ero incinta!
Gravidanza: il test positivo che mi ha cambiato la vita
Essere mamma: ecco cosa significa per me

 

Vuoi conoscere altri genitori? Iscriviti subito alla community

 

Hai anche tu una storia da raccontare? Scrivi a redazione@nostrofiglio.it oppure scrivila direttamente nella sezione Le vostre storie del forum di nostrofiglio.it!

 

articoli correlati