storie

Fermacarte fai da te con le mollette da bucato

Di mammenellarete
molletta-fermacarte-400
Molletta fermacarte

10 Giugno 2011
Come trasformare delle semplici mollette da bucato in divertenti o romantici fermacarte? Bastano un po' di colla, piccoli oggetti fatti a mano con la pasta di sale o la pasta acrilica, e tanta fantasia per decorare le mollette da bucato di legno e usarle per chiudere sacchetti, tenere uniti mazzi di fogli, sigillare una lettera, tenere il segno in un libro.

Facebook Twitter Google Plus More

Ti potrebbero interessare anche...

Raccogliete qualche vecchia molletta da bucato in legno, e se volete potrete colorarle con colori acrilici, tenendo presente che la colla aderirà meglio sul legno nudo che sul colore. Con un po' di carta vetrata lisciate la superficie delle mollette per renderele più piacevoli al tatto ed eliminare eventuali schegge.

Raccogliete ogni piccolo oggetto che trovate per casa e nei cassetti: coccinelle di legno, pezzetti di stoffa o di ceramica, ciondoli vecchi e formine fatte di das, lettere dell'alfabeto di legno o plastica, mostriciattoli di pasta di sale, monete antiche, piccoli sassi, conchiglie, vetri smerigliati, pezzi di vecchie tastiere, maccheroni e chicchi di riso, lenticchie secche e bastoncini di legno, insomma, tutto ciò che volete.

Con abbondante colla vinilica non diluita applicate gli oggetti su un lato delle mollette, componete come volete la vostra creazione e lasciate asciugare.

Potrete sbizzarrirvi in mille modi. Noi abbiamo scelto forme semplici fatte con il Das e gli stampi per i biscotti, colorate con le tempere ad acqua, e piccoli oggetti trovati per casa.

Come usarle? Come segnalibro, come decorazione per un pacchetto regalo, come bandierina per catalogare scatole e oggetti nella cameretta del bambino, per tenere insieme fogli e scontrini, per chiudere una lettera importante, per appendere fotografie a un filo teso sul muro, per non far volare via un appunto o un biglietto d'amore.

Molletta fermacarte |
Ed ecco il nostro fermacarte fai da te! Simpatico, semplice da fare, stimola la fantasia e l'ingegno.

E allora, buon divertimento!

LE ULTIME STORIE