1 - 3 anni

Il bambino e i suoi cambiamenti dal primo anno di vita ai tre anni di età.

Mio figlia è autistica, mia figlia è speciale! Mio figlia è autistica, mia figlia è speciale!
il 17 Dicembre 2013, Di mammenellarete
È Natale! E sarà un Natale felice, perché lo voglio così, anche se da 4 mesi non c'è un giorno senza lacrime nascoste a tutti.
Ci siamo accorti che qualcosa non andava già quando nostra figlia ha compiuto 18 mesi, ma eravamo sempre rassicurati dai pediatri.
Poi, anche a 2 anni, ci dicevano che ogni bimbo si sviluppa in modo diverso e che se non parla ancora non è un problema. Altri due mesi e niente...
Non potrò mai dimenticare questa data, 12 agosto 2013, quando, dopo una serata disastrosa al parco giochi dove mia figlia ignorava ogni tentativo del padre di coinvolgerla in un gioco preferendo sedersi sul prato e giocare con i sassolini, ho inserito nel motore di ricerca queste due parole: "autismo sintomi"...
...continua
Non mangia la pappa: sono capricci? Non mangia la pappa: sono capricci?
il 12 Giugno 2013, Di Valentina Camen Chisari
Dopo qualche giorno capimmo che nostro figlio si era stufato dei soliti sapori, dovevamo “arricchire” di fantasia i nostri menu. Una cosa è certa: dovevamo ascoltarlo, come sempre, perché il ruolo dei genitori non è solo quello di imporre la propria volontà, ma capire quella del proprio figlio e comprendere se si tratta di “capriccio”  bello e buono oppure no. Mica facile, ma è anche questo il bello no?
...continua
Rotacismo e balbuzie nei bambini Rotacismo e balbuzie nei bambini
il 30 Giugno 2011, Di mammenellarete
Fra i difetti di pronuncia più comuni nei bambini ci sono il rotacismo e la balbuzie. Si presentano nei primissimi anni di età, quando il bimbo incomincia a parlare, e quando alcuni di questi permangono dopo il quinto anno di età, è necessario ricorrere a una logoterapia.
...continua
Igiene e sicurezza per i bambini in piscina Igiene e sicurezza per i bambini in piscina
il 07 Giugno 2011, Di mammenellarete
L'acquaticità è la capacità di muoversi in acqua con agio e senza paura: grazie ai corsi di acquaticità per genitori e bambini, la naturale predisposizione a stare in acqua (come nel grembo materno) e ad andare in apnea (riflesso istintivo) possono svilupparsi fin dai tre mesi di età.
Portare i bambini in piscina fin da piccolissimi è propedeutico allo sviluppo psicomotorio e all'apprendimento del nuoto.
Ma in piscina ci vuole sicurezza, prevenzione e attenzione.
...continua