1 - 3 anni

Tagesmutter: la mia esperienza

tagesmutter-400
03 Dicembre 2014
Tagesmutter? E' stupendo il rapporto che si crea tra i piccoli del gruppo. Quasi una seconda famiglia. Infine essere in un piccolo gruppo ha un vantaggio enorme: i bambini si ammalano pochissimo! Vi racconto la mia esperienza.
di Federica Baroni
Facebook Twitter Google Plus More

Ciao mamme, visto che anche quest’anno molti bambini sono rimasti fuori dai nidi comunali, vi scrivo per raccontarvi la mia esperienza, alternativa al nido privato e alle baby sitter. È il servizio tagesmutter (in tedesco mamma di giorno).

Che cos’è? Si tratta di una cooperativa di mamme/educatrici coordinate da una responsabile e affiancate da una pedagogista e da una psicologa. Le “tages” accolgono nelle proprie case piccoli gruppi di bimbi (non + di 5) dagli 0 ai 3 anni, si creano così dei veri e propri micro-nidi casalinghi.

Voglio subito rassicurare le mamme più timorose su due aspetti:

1. Le case sono super controllate, devono passare la verifica di idoneità, igiene e sicurezza (quella dove andava la mia piccola era molto più bella di casa nostra! C’era pure il giardino),

2 le donne a cui si affidano i bambini sono persone formate (molto più di una comune baby sitter): per poter operare devono seguire un corso di formazione, fare un tirocinio, superare un esame, inoltre mensilmente partecipano a incontri di aggiornamento sullo sviluppo educativo dei bimbi. E su questo punto devo testimoniare che durante l’anno mia figlia ha portato a casa tantissimi lavoretti, ha imparato molte canzoncine e giochi, insomma si bada molto a stimolare la creatività.

Inoltre l’apporto della psicologa infantile e della pedagogista fa del tagesmutter un servizio educativo completo. Per esempio, quest’anno la mia bimba ha perso una nonna e la sua tages ha contattato la psicologa della cooperativa. Questa dottoressa mi ha spiegato come comunicare alla piccola la triste notizia (io non ne avevo idea!). Poi l’ha seguita facendole fare dei disegni che poi ha interpretato. Che dire, essere seguita da una professionista in un momento così delicato per me è stato di grande aiuto!

Ma quello che fa davvero la differenza rispetto a un nido normale è il rapporto che si crea tra il piccolo gruppo di bimbi e la tages; per spiegarvi: diventa un po’ come un gruppo di fratellini con una tata. Quando alla mattina portavo la mia bambina, la vedevo davvero felice in mezzo agli altri e super coccolata dalla sua tages! Quasi una seconda famiglia. Infine essere in un piccolo gruppo ha un vantaggio enorme: i bambini si ammalano pochissimo!!! Infatti sono stata l’invidia delle mie amiche che il primo anno di nido hanno tenuto a casa i figli quasi per metà dell’anno a causa di malattie varie, mentre la mia piccola ha fatto solo un paio di raffreddori (la mia pediatra è così entusiasta che ora consiglia a tutti i genitori i micronidi tagesmutter).

Per tutte le infovisitate il sito: http://www.lacasatagesmutter.it

Ti potrebbe anche interessare: Divento tagesmutter e apro un nido in casa

Dal forum: tagesumutter e nido

LE ULTIME STORIE