Storia

"Signora, suo figlio è autistico"

Di mammenellarete
autism
26 Settembre 2017
Mi accorgo che nel bambino c'è qualcosa che non va... già io non lo vedevo come gli altri. Mi insospettii ed iniziai a fare le indagini dall'otorino... Arrivò il giorno della valutazione neuropsichiatra infantile: "Signora suo figlio è autistico!". Voglio lasciare questo messaggio: l'autismo di mio figlio non è facile da digerire ma ho capito una cosa: amo lui così com'è... è perfetto!
Facebook Twitter Google Plus More

Mi sono sposata con mio marito all'età di 30 anni. Per via del lavoro ero un po' indecisa se avere un bambino nell'immediato oppure no (avevo avuto un aborto spontaneo nella precedente relazione)!

 

Non usammo precauzioni e rimasi incinta subito! Felice, quella mattina a lavoro chiamai mio marito per dargli la bella notizia.! Eravamo felicissimi, ma tutto ebbe fine presto. Il mio bimbo decise di lasciarci...

 

Pianti, disperazione e depressione si erano impossessati di me.

 

Tornai a lavorare con una profonda tristezza, ma con la speranza di poter costruire la nostra famiglia. Dopo qualche mese ho avuto un altro ritardo sicura di essere incinta feci il test: positivo!

 

Strafelici andammo subito dal ginecologo che mi prescrisse anticoagulanti e progesterone per i primi mesi della gravidanza.

 

Andò bene tutta la gestazione fino a 39 settimane quando mio figlio con un parto molto difficile nacque.

 

Nonostante il bollettino da guerra (50 punti interni ed esterni con frattura coccige), ero strafelice di vedere lui bellissimo, roseo e sano.

 

Inizia una nuova vita per noi tutte e tre insieme fino ad un anno.

 

Mi accorgo che nel bambino c'è qualcosa che non va... già io non lo vedevo come gli altri. Mi insospettii ed iniziai a fare le indagini dall'otorino... intanto aspettavo il ciclo e non mi arrivò.

 

Feci il test: positivo di nuovo! Felice e preoccupata allo stesso tempo perché avevo un bimbo di 14 mesi a cui stare dietro...

 

Diedi la notizia a mio marito: eravamo felici ma anche questa volta durò poco. Alle 4 di mattina la gravidanza si è interrotta a 6 settimane. Andai in ospedale da sola in macchina, perché mio marito era rimasto a casa con nostro figlio con 40 di febbre!

 

Triste ritornai alla vita di sempre con la delusione dell'ennesima gravidanza andata male e mio figlio che mi preoccupava.

 

Arrivò il giorno della valutazione neuropsichiatra infantile: "Signora suo figlio è autistico!"

 

Sprofondai nella totale disperazione.

 

Da quel giorno la nostra vita cambiò. Dopo tanto dolore ho dato un nome a quel mostro che si è impossessato di mio figlio che è l'autismo.

 

Voglio lasciare questo messaggio: l'autismo di mio figlio non è facile da digerire ma ho capito una cosa: amo lui così com'è... è perfetto!

Ci amiamo così tanto che siamo noi genitori a fare la differenza: lui è circondato da amici, è molto bravo a scuola. Chiedo a Dio solo una cosa: non lo privare mai del mio amore per lui anche quando non ci sarò più.

 

mamma anonima

 

(storia arrivata come messaggio privato sulla nostra pagina Facebook)

 

Leggi altre storia: 

Mia figlia è autistica, mia figlia è speciale

Autismo: lettera di una mamma a sua figlia 

Autismo e segni precoci: mamme, fidatevi del vostro istinto

Vuoi scriverci anche tu una storia? Mandala a redazione@nostrofiglio.it

LE ULTIME STORIE