Home Storie Allattamento

Storia del mio allattamento a richiesta

di Monica Schirru - 11.03.2013 - Scrivici

allattamento-400.180x120
Col taglio cesareo temevo che non avrei allattato facilmente e tornata a casa dall'ospedale ecco gli immancabili consigli: "Non hai abbastanza latte", "Il tuo latte non è nutriente". Non mi sono arresta e ho attaccato sempre il bimbo a richiesta.

di Monica Schirru

Ok mio figlio è nato, con taglio cesareo, e ora viene il bello, oppure no?

Al solito, quando una diventa mamma per la prima volta, ogni parente, amica, conoscente, ovviamente donna, si sente in diritto di consigliarti, ed a volte quasi importi le sue idee su ogni cosa che riguarda il neonato: dalla pappa alle coliche, dal pianto al "vizio", dalla nanna al tenerlo in braccio.

Ed a ciò non fa eccezione l'allattamento, con consigli, suggerimenti ed ipotesi più o meno veritiere e sempre basate sulle LORO esperienze, ma non si rendono conto che ogni mamma è diversa, ogni donna è diversa, ed anche ogni bambino è diverso.

Col taglio cesareo temevo che non avrei allattato facilmente, non essendosi messo in moto quel famoso e perfetto meccanismo che la natura ha creato e donato ai mammiferi.

mamma che allatta il bambino

Infatti subito dopo la nascita di mio figlio, il latte - anzi il colostro - c'era ma tardava ad aumentare, insomma non c'era ancora la montata lattea vera e propria., nonostante ogni infermiera dell'ospedale mi aiutasse in ogni modo ad attaccare mio figlio al seno.

 

Tornati a casa dopo quasi 6 giorni d'ospedale ecco le immancabili mamma e suocera a dire la loro sul latte e l'allattamento, nessuna delle due aveva allattato molto, quindi giustamente riflettevano su di me la loro esperienza, mi dicevano che io non avevo abbastanza latte, o che il latte c'era sì ma non era nutriente, eccetera, tutte cose che erano capitate loro, quindi se non bastava il mio latte a mio figlio doveva essere per quei motivi che loro conoscevano avendoli vissuti.

 

Ma nonostante ciò, non mi sono arresa, ho avuto la fortuna di non aver sofferto di ragadi o mastiti né altre patologie o problemi che a volte insorgono durante l'allattamento, quindi facevo ciò che avevo letto e di cui mi fidavo e sentivo mio, e cioè attaccare sempre il bambino, a richiesta, ad entrambi i seni per ogni poppata e così dopo 10 giorni dalla nascita finalmente la montata lattea è arrivata.

 

Leggi anche: Tutte le storie delle mamme

 

Ho sempre allattato mio figlio a richiesta

 

ho allattato per ben 13 mesi

 

Il distacco non è stato traumatico né per lui né per me, è stato graduale e naturale e lui non ne ha mai sofferto, per mia fortuna.

 

Avrei potuto allattare ancora, fosse stato per il mio corpo, dato che ho avuto ancora latte per parecchio tempo dopo aver smesso, ma è stata una mia scelta staccarlo visto che mi pareva che fosse arrivata l'ora e mi va bene così.

 

Ti potrebbe anche interessare:

 

 

redazione@nostrofiglio.it

 

Le vostre storie del forum di nostrofiglio.it

 

TI POTREBBE INTERESSARE