Home Storie Allattamento

L’alimentazione durante l’allattamento

di mammenellarete - 24.04.2009 - Scrivici

alimentazione_allattamento_big.180x120
Durante l’allattamento la madre dovrebbe fare attenzione all'alimentazione non solo per assicurarsi che il proprio latte sia sano, ma anche per compensare le spese energetiche che l'allattamento stesso richiede. Il fabbisogno energetico della mamma che allatta deve tener conto di alcuni punti fondamentali: la costituzione fisica, l’attività svolta, la quantità di latte prodotto. Per 100 gr di latte prodotto si richiede un dispendio energetico di 90 kcal.

Come regolarsi quindi con l'alimentazione?

---

Ti potrebbero interessare anche...

Se una donna produce, ad esempio, circa 750 grammi di latte al giorno, sarà sottoposta a un dispendio energetico di circa 650 Kcal che dovranno essere ristabilite con un corretto apporto di tutti i principi nutritivi.

Proteine: le proteine influenzano la quantità di latte prodotta senza modificarne la qualità e dovrebbero essere presenti, nella dieta della donna che allatta, in misura di circa 17 grammi in più rispetto ad un'alimentazione normale. Questa quantità è contenuta in circa 50 gr di grana.

Glucidi: un'elevata quantità di zuccheri semplici aumenta il fabbisogno calorico senza modificare né qualità né quantità di latte, ma offrendo un maggiore apporto energetico alla mamma. Meglio assumere dolci con moderazione e preferire glucidi derivanti da pane, pasta riso.

Calcio: durante l’allattamento la mamma perde un quantità giornaliera di calcio molto rilevante ed è importante integrare questa mancanza con latte, yogurt e formaggi non troppo grassi.

Grassi:

Omega 3

Vitamine e Sali minerali: frutta e verdura sono fondamentali nella dieta di una mamma che allatta, ma non va sottovalutata la perdita di determinati principi nutritivi durante la cottura. Meglio consumare frutta e verdura fresca.

Acqua: è consigliabile continuare a bere acqua, preferendo quella oligominerale, non gassata a basso contenuto di sodio.

Quali sono invece gli alimenti da evitare?

Alcuni alimenti, oltre a non essere salutari e a minare le qualità del latte della madre, possono addirittura alterarne il sapore o risultare indigesti per il lattante:

  • Cavoli, cavolfiori, broccoli, cardi,asparagi, verza, cicoria, rape, radicchio, carciofi, pomodori acerbi, patate inverdite, funghi, aglio crudo, cipolla cruda, porro, erba cipollina;
  • Selvaggina, cacciagione, carni conservate, insaccati, wurstel, zampone, cotenna, bovino con gelatina in scatola;
  • Camembert, cheddar, gorgonzola, pecorino, brie, provola affumicata, roquefort;
  • Strutto,lardo, panna, maionese, insalata russa, dado da brodo, ketchup, noce moscata, curry, peperoncino;
  • Molluschi, polpa di granchio, surimi, acciughe salate, acciughe sott'olio;
  • Castagne, frutta secca, legumi poco cotti;
  • Alcolici.

Tu quale tipo di alimentazione segui? Dillo sul nostro forum!

---

Ti potrebbero interessare anche...

articoli correlati