Home Storie Allattamento

Ho trovato un equilibrio alternando il seno al tiralatte

di mammenellarete - 21.10.2014 - Scrivici

BEP-Children01117.180x120
Salve a tutte care mamme. Oggi vi racconto la mia esperienza relativa all'allattamento. Quasi 5 mesi fa nacque la mia piccola Alice. Vissi una gravidanza difficile, poiché dapprima rischiai prima di abortire, poi i dottori mi dissero che la piccola poteva nascere molto prematura. Infine, alla trentacinquesima settimana mia figlia decise di venire al mondo.


Era uno "scricciolino" e dopo il parto la portarono subito via da me. Quindi non la attaccai subito al seno. Quando giunsi nella camera d'ospedale in cui l'avevano portata, constatai che le avevano già dato il biberon con latte artificiale.

Il momento della sua nascita mi aveva preoccupato per tutta la gravidanza, ma non avevo mai pensato che avrei potuto avere problemi con l'allattamento. Dopo il parto, l'avevano portata in neonatologia, non era in camera con me e, quando andavo ad allattarla, lei voleva attaccarsi.

Allora iniziai a usare il tiralatte e dopo tre giorni finalmente giunse il mio latte. Così potetti finalmente darle il latte materno.

Dopo dieci giorni la dimisero. A casa "l'avventura allattamento" continuò: provavo prima ad attaccarla al seno, ma la piccola succhiava pochissimo, in seguito le davo il biberon e poi prendevo il mio latte con il tiralatte per le poppate successive.

Continuai così per circa un mese. Poi decisi che doveva abituarsi al solo seno: lei non era capace di succhiare, quindi mi uscirono le ragadi. Mangiava poco e voleva attaccarsi praticamente sempre. Mi faceva molto male: piangevo tutte le volte.

Dopo due settimane difficili, durante le quali chiesi aiuto anche ad ostetriche e a consulenti dell'allattamento, scelsi di lasciar perdere, perché invece di essere una cosa bella, per me allattare stava diventando un incubo.

Avevo comunque il latte, perciò, pian piano, continuai ad alternare il seno con il tiralatte ed il biberon, finché il dolore da me provato non è diminuito.

Ora allatto Alice una volta la mattina ed una la sera; per gli altri tre pasti, adopero il biberon di latte, che ho tirato durante la giornata. Dunque, alla fine ho trovato questo equilibrio e siamo felici.

Lei cresce sana e bella.

di mamma Michela

(storia arrivata alla pagina facebook di nostrofiglio.it, editata da Sara De Giorgi)

GUARDA ANCHE IL VIDEO "Piccoli trucchi per superare i problemi legati all'allattamento":

Leggi anche:
Allattamento in pubblico, cosa ne pensano le mamme
Allattamento e perdita dei capelli, cosa ne pensano le mamme
Allattamento artificiale: non sentitevi meno mamme!

 

Hai anche tu una storia da raccontare? Scrivi a redazione@nostrofiglio.it oppure scrivila direttamente nella sezione Le vostre storie del forum di nostrofiglio.it!

 

articoli correlati