Nato a 32 settimane. Ora mio figlio è un bimbo dolce e vivace Nato a 32 settimane. Ora mio figlio è un bimbo dolce e vivace
il 21 Marzo 2018, Di mammenellarete
Mio figlio nacque a 32 settimane e le prime 24 ore dopo il parto furono difficili: lo osservavo nella più completa impotenza, intubato, pieno di fili, in un'incubatrice. Nel profondo del mio cuore sapevo che sarebbe andato tutto bene e che ne saremmo usciti forti e vincenti, ma la realtà attuale era quello di un esserino minuscolo, che mi stava quasi totalmente in una mano e che stava già lottando per respirare e vivere. Oggi mio figlio ha tre anni ed è un bimbo loquacissimo, vivace e dolce. E' il mio miracolo.
...continua
Lettera di un figlio a suo padre... scritta da una mamma Lettera di un figlio a suo padre... scritta da una mamma
il 20 Marzo 2018, Di mammenellarete
Per la festa del papà ecco una lettera scritta da una mamma, che immagina di essere un bimbo molto piccolo che dedica al padre alcuni versi. "Sarai tu a tirare fuori l’uomo che è in me, il meglio di quel che sono e potrò dare e ti giuro, Caro Babbo, che, se lo farai, te ne sarò grato per la mia vita intera".
...continua
Mio figlio ha la sindrome di Down, ma non cambierei nulla di lui bambino disabile
il 19 Marzo 2018,  
Care mamme di bimbi perfetti, sono madre di un figlio con disabilita cognitiva, ha la sindrome di Down, e non cambierei nulla di lui. Per questo quando leggo commenti di genitori che vorrebbero chiedere un risarcimento ai medici che non hanno saputo diagnosticare problemi nel feto, mi si gela il sangue... 
...continua
Setticemia e arresto cardiaco dopo la nascita. Il mio Samuele è un miracolo Setticemia e arresto cardiaco dopo la nascita. Il mio Samuele è un miracolo
il 15 Marzo 2018, Di mammenellarete
Dopo il parto, scoprii che il mio piccolo era stato male. I dottori dissero a me e a mio marito che Samuele aveva avuto una setticemia che lo aveva portato all'arresto cardiaco con relativa ischemia cerebrale. Ce lo fecero vedere: il suo corpicino era pieno di aghi, fili, cerotti. Oggi Samuele ha tre anni e sta benissimo. E' il mio miracolo. Per fortuna il mio guerriero non l'ha data mai vinta a nessuno. 
...continua
Grave asfissia neonatale. La mia Grande Guerriera ha superato incredibili sfide Grave asfissia neonatale. La mia Grande Guerriera ha superato incredibili sfide
il 14 Marzo 2018, Di mammenellarete
Mia figlia nacque alla trentanovesima settimana. Subito dopo la nascita fu vittima di una grave ischemia ipossico-ischemica, più comunemente definita 'grave asfissia neonatale'. Era nata completamente immobile, bradicardica e con la respirazione quasi assente. Fu subito intubata in sala operatoria stessa e trasferita in Tin. Oggi sta meglio e ha oltrepassato tanti ostacoli, ma ancora la cartella clinica non è chiusa, ancora ci aspettano dei controlli. Ma la mia Grande Guerriera ha superato sfide più complicate e supererà tutto egregiamente.
...continua
Bulli a scuola: un piccolo esempio di giungla Bulli a scuola: un piccolo esempio di giungla
il 12 Marzo 2018, Di mammenellarete
Spesso accade che chi viene preso di mira deve giustificarsi, si deve anche sentire in colpa per aver 'inventato le cose' e per non aver 'sopportato' abbastanza. Luca, preso di mira da un compagno, ne voleva parlare con la maestra, ma quando l'ha fatto non è stato ascoltato, anzi gli è stato detto: "Su su, ho capito, vai al posto". Che il debole stia zitto, campo libero al prepotente, del resto non è così che funziona la società? Benvenuti in questa Jungla!
...continua
Il mio parto prematuro. La storia del mio coraggioso bimbo Il mio parto prematuro. La storia del mio coraggioso bimbo
il 09 Marzo 2018, Di mammenellarete
Ventisei anni fa partorii mio mio figlio quando ero alla venticinquesima settimana di gravidanza. Lui fu ricoverato in Tin e purtroppo dovette subire diversi interventi di crioterapia. Oggi mio figlio è un ragazzo alto un metro e novanta. Purtroppo ha appena subito due operazioni per il distacco di retina. Spero che vada tutto bene, io sono fiduciosa.
...continua
Lettera ad un bimbo di 3 mesi da parte di una mamma... e donna! Lettera ad un bimbo di 3 mesi da parte di una mamma... e donna!
il 08 Marzo 2018, Di mammenellarete
Ecco una lettera a mio figlio, che ha solo tre mesi. Nella giornata in cui si celebra la donna, scrivo a lui per augurargli che possa capire l’importanza del rispetto delle donne. A lui auguro anche, quando sarà grande, di rileggere questo mio scritto e di tramandare il messaggio positivo a suo figlio. Perché è la donna che dà vita e nobilita l’uomo.
...continua
Io italiana, lui marocchino: l'amore non conosce differenze di colore della pelle, né di religione Io italiana, lui marocchino: l'amore non conosce differenze di colore della pelle, né di religione
il 07 Marzo 2018, Di mammenellarete
Ciao a tutti, mi chiamo Laura, ho 35 anni e sono nata a Genova. Il mio compagno è marocchino. Scrivo per raccontarvi la mia storia d'amore per comunicare a tutti che l'amore non conosce differenze di colore né di religione. L'amore è una cosa universale. Ecco perché la nostra coppia funziona. E il motivo che mi ha portato a trasferirmi in Marocco.
...continua
Incinta con la varicella: nonostante i rischi ho portato avanti la gravidanza Incinta con la varicella: nonostante i rischi ho portato avanti la gravidanza
il 07 Marzo 2018, Di mammenellarete
A 19 anni scoprii di essere incinta, ancora abitavo con i miei e soffrivo terribilmente di nausee. Una sera non mi sentivo troppo bene: avevo contratto la varicella. Mi venne la febbre alta e il corpo si riempì di bolle. Il tutto durò più di 20 giorni. Una volta guarita corsi dal ginecologo, il bambino era ancora lì, ma il medico mi disse che potrebbero esserci stati dei problemi. Mi rivolsi a un altro dottore che mi consigliò l'aborto. Ma io decisi di andare avanti. E ora sono mamma di uno splendido bambino di sette anni. 
...continua
L'incontro del bebè con la mamma subito dopo la nascita. Il miracolo della vita L'incontro del bebè con la mamma subito dopo la nascita. Il miracolo della vita
il 06 Marzo 2018, Di mammenellarete
In molti casi, subito dopo la nascita del bebè, le infermiere lo mettono vicino alla sua mamma per favorire un attaccamento che durerà per sempre.​ Sono attimi di un'intensità senza pari, dove il mondo scompare e nulla ha importanza, ci sei solo tu, mamma, con tuo figlio. E' il miracolo della vita.
...continua
Ho scelto di non abortire. Oggi sono donna e mamma Ho scelto di non abortire. Oggi sono donna e mamma
il 06 Marzo 2018, Di mammenellarete
Ero molto giovane quando rimasi incinta. Un bimbo cercato, nato dall'amore con il mio ragazzo. Mi spaventai e scelsi di abortire. Una decisione sofferta, non facile. Ma per fortuna cambiai idea e mi resi conto che stavo per compiere l'errore più atroce della mia vita. Ora, dopo mesi e mesi e mesi, il mio bambino di quasi un anno è accanto a me che dorme. Ogni volta lo guardo negli occhi, penso che io e lui abbiamo un segreto che solo noi custodiamo. 
...continua
Mia figlia con le convulsioni febbrili: che spavento! Bambina
il 06 Marzo 2018, Di mammenellarete
La mia storia risale a qualche anno fa, ma, ogni volta che ci ripenso, ricordo la forte paura che provai all'epoca e piango sempre. Un giorno, mentre ero a lavoro, mi chiamò mio fratello, dicendomi che mia figlia aveva avuto le convulsioni ed era in ospedale. 
Il mio più gran dolore è stato quello di non essere accanto a lei immediatamente, proprio quando aveva bisogno di me. Però per fortuna ora sta bene.
...continua
Mi sento italiana al cento per cento, anche se ho origini brasiliane e la pelle di un colore più scuro. La mia esperienza Mi sento italiana al cento per cento, anche se ho origini brasiliane e la pelle di un colore più scuro. La mia esperienza
il 05 Marzo 2018, Di mammenellarete
Ho origini brasiliane e sono stata adottata da piccola da una famiglia umbra. Purtroppo, nel corso degli anni, tante persone mi hanno additato come 'straniera', eppure io mi sento italiana al 100 per cento. Con il tempo ho imparato a lasciare perdere. Non posso stare a raccontare a tutti la mia vita, né ribadire che sono italiana anche se ho la pelle di un colore più scuro.
...continua
Aborto spontaneo alla dodicesima settimana. Penso sempre all'angelo che non ho potuto stringere a me Aborto spontaneo alla dodicesima settimana. Penso sempre all'angelo che non ho potuto stringere a me
il 02 Marzo 2018, Di mammenellarete
Dopo quattro gravidanze andate bene, rimasi incinta per la quinta volta. Ma alla dodicesima settimana abortii spontaneamente. Vissi l'esperienza molto male, ero disperata. Poi per fortuna, piano piano, mi ripresi. Pochi mesi dopo rimasi di nuovo incinta, per fortuna andò tutto bene e a gennaio del 2017 nacque Gioele, il mio quinto figlio. Ogni tanto vado ancora a rivedere l'ecografia del mio piccolo angelo, che non ho potuto mai stringere a me. Lo porterò per sempre nel mio cuore.
...continua
Felice di essere chiamata mamma per la quarta volta. La storia della mia famiglia numerosa Felice di essere chiamata mamma per la quarta volta. La storia della mia famiglia numerosa
il 01 Marzo 2018, Di mammenellarete
Dopo tre figli, sono rimasta incinta casualmente del quarto. Date le difficoltà economiche, io e mio marito abbiamo pensato di interrompere la gravidanza. Ma poi abbiamo cambiato idea. Ho deciso che i miei figli saranno 4. Mi priverò per un altro po' di tante cose ma non potrò fare a meno di essere chiamata Mamma per la quarta volta!
...continua
I bambini non conoscono differenze di alcun tipo. Per loro tutti, grandi e piccini, sono uguali I bambini non conoscono differenze di alcun tipo. Per loro tutti, grandi e piccini, sono uguali
il 28 Febbraio 2018, Di mammenellarete
I bimbi non fanno differenze di colore, né di religione, né di casta. Ecco una riflessione nata da uno sguardo nel cortile dell'asilo dove porto i miei figli.
...continua
Aborto spontaneo alla tredicesima settimana. Mi porto dietro un grande dolore Aborto spontaneo alla tredicesima settimana. Mi porto dietro un grande dolore
il 28 Febbraio 2018, Di mammenellarete
Ho avuto un aborto spontaneo alla tredicesima settimana. Il mio corpo si è liberato di tutto da solo. Ma il mio cuore ormai è segnato da un dolore che purtroppo mi porto dietro da 1 mese. Le persone non sanno che quello era già mio figlio fin da quando ho saputo di aspettarlo, quindi le loro parole erano: "Stai tranquilla, succede, sei giovane ne avrai altri". Sì è vero, ne avrò altri se dio vorrà ma... perché a me? Perché Dio me l'ha mandato dopo tanto e me l'ha tolto subito?
...continua
Cleofe, la nostra settima figlia. Una vita di 77 giorni La manina della piccola Clofe
il 28 Febbraio 2018, Di mammenellarete
T18… prima della nascita di Cleofe per noi era una sigla sconosciuta. Nostra figlia è nata con una malattia genetica definita dalla letteratura “incompatibile con la vita”. La nostra piccola è la nostra settima figlia ed è nata il 22 Agosto 2016. Rinata in cielo domenica 6 novembre 2016. 
...continua
Mamma felice di un bimbo con emofilia Mamma felice di un bimbo con emofilia
il 28 Febbraio 2018, Di mammenellarete
Vorrei approfittare di questo spazio per raccontarvi la mia storia o per meglio dire la storia di mio figlio e per far conoscere a tutti una malattia rara, ma che non deve far paura ai genitori: l'emofilia. 
...continua