Storie

Endometriosi e incinta due volte!

Di mammenellarete
donna

30 Giugno 2017
Avevo fissato l'appuntamento dalla mia ginecologa per togliere l'endometriosi: mi esportano il tessuto in eccesso e da lì un mese e mezzo con il catetere per far rimarginare la ferita! Passa un mese e del ciclo nulla... test in Pronto Soccorso: positivo! Ero stata operata da incinta e nessuno, compresa me, lo sapeva! Era preso per vedere l'impianto in laparoscopia! La mia guerriera è nata a 36 settimane di gravidanza. Due anni dopo è arrivato il fratellino.

Facebook Twitter Google Plus More

Sono Valentina, ho quasi 33 anni e sono mamma di due favolosi bambini, Virginia 4 anni ed Elia 2 anni.

 

Ho sempre sofferto di dolori durante il ciclo, ma a 18 anni ho iniziato a stare molto male: nessun antidolorifico faceva effetto.

 

Ricoverata in ospedale, pensavano avessi un problema di appendicite.

 

Un mese dopo, stesso problema. Non avevo collegato fosse il ciclo...

 

Mi operano per l'appendicite e chiamano il ginecologo: avevo l'endometriosi nella plica utero vescicale! Da lì, terapia con la pillola fissa, mi avevano detto che ero giovane per essere operata alla vescica e avrebbero dovuto asportamene un pezzetto.

 

Nel 2012 scopro intanto di aspettare un figlio, ma termina con un aborto interno, emorragia e raschiamento d'urgenza.

 

Ad ottobre avevo fissato l'appuntamento dalla mia ginecologa per togliere l'endometriosi: mi esportano il tessuto in eccesso e da lì un mese e mezzo con il catetere per far rimarginare la ferita! Passa un mese e del ciclo nulla... test in Pronto Soccorso positivo! Ero stata operata da incinta e nessuno, compresa me, lo sapeva! Era preso per vedere l'impianto in laparoscopia!

 

La mia prima guerriera è nata a giugno 2013 a 36 settimane dopo mesi passati in patologia della gravidanza perché l'intervento mi aveva reso l'utero reattivo e quindi dalla 23esima settimana ero piena di contrazioni!

 

La mia bimba nata a 36 settimane è da subito stata bene, guerriera fino alla fine e dopo 48 ore eravamo a casa.

 

Due anni dopo è arrivato il fratellino, nato a 35 settimane, ma rimasti in ospedale 11 giorni e poi a casa!

 

Da allora il ciclo non è più un incubo per me. L'operazione è andata benissimo, ovviamente devo sempre prendere la pillola perché è una malattia recidiva e solo così c'è la certezza che non si ripresenti.

 

di mamma Valentina

 

(storia arrivata come messaggio privato sulla pagina Facebook di nostrofiglio.it)

 

Leggi anche: 

endometriosi e gravidanza e incinta con l'endometriosi, il mio miracolo!

DAL MAGAZINE: 10 domande sull’endometriosi

LE ULTIME STORIE