Aborto spontaneo

Ho perso la mia principessa a 24 settimane

Di mammenellarete
incinta

20 Gennaio 2017
A 31 settimane, dopo una gravidanza difficile, venne al mondo mio figlio, Francesco Pio. Prima di lui avevo avuto un aborto. Dopo Francesco, rimasi incinta un'altra volta di una femminuccia. Ma scoprii a 22 settimane di aver il collo dell'utero accorciato. Dovetti affrontare un ricovero: la piccola era irrequieta più che mai. I giorni passavamo e le speranze aumentavano, ma il 15 novembre, a 24 settimane, io ero, purtroppo, in pieno travaglio. Nacque la mia principessa, ma i suoi polmoni non hanno retto. Ecco la mia storia.

Facebook Twitter Google Plus More

L'11 gennaio 2013, giorno del mio 23esimo compleanno, scoprii di essere incinta. Ero convinta che fosse un ciclo un po' scarso, ma una mia amica mi consigliò di fare il test e scoprii che era positivo.

 

Corsi dal dottore, che mi disse che la gravidanza era iniziata un po' male, ma con riposo e progesterone ce la potevamo fare. Infatti dopo un mese tutto tornò nella norma. Iniziai i preparativi per il matrimonio, ma io mi sentivo molto strana. Sentivo che il mio bimbo si muoveva troppo giù, ma il dottore mi diceva che era una mia fissa.

 

La mattina del 5 aprile mi alzai con piccoli doloretti sotto la pancia e corsi in ospedale, ma il mio piccolo a solo 19 settimane voleva nascere. Nulla riuscì a fermare le contrazioni che aumentavano. Alle 12 nacque un piccolo pargoletto. Io ero disperata perché lui era mio e non riuscivo ad accettarlo. Mancava poco più di un mese al matrimonio.

 

Era tutto pronto per il mio piccolo. Ma lui ormai dentro me non c'era più. Mi sposai il 14 maggio. Il 19 novembre ecco di nuovo che il test fu positivo, optai per il riposo assoluto. Arrivata alla 28esima settimana il dottore si accorse che il collo dell'utero ormai era scomparso, quindi potevo partorire a momenti.

 

Fui ricoverata e mi fecero lavaggi. Arrivai a 31 settimane. Iniziarono le contrazioni e il piccolo era pronto a nascere. Io ormai ero sfinita, dunque chiesi il cesareo. Ormai l'unica cosa che mi restava da fare era pregare il Signore che mio figlio stesse bene.

 

Il 4 giugno 2014 nacque Francesco Pio. Pesava 1500 kg, ma era sanissimo, tanto che stette anche vicino a me dopo il parto. Dopo un mese in Tin tornai a casa. Fu una gioia immensa, ma il primo bambino a me mancava tanto. In estate decidemmo di allargare la famiglia. Feci alcuni test, che risultarono positivi e i dottori mi consigliarono di mettermi sempre a riposo progesterone.

 

Tutto andava bene. Feci la strutturale: tutto bene, fiocco rosa, contentissimi. Immaginavamo già la nostra vita insieme a lei e a suo fratello. Nottate, poppate, pannolini ed io non vedevo l'ora... Il 29 ottobre, dopo essere andata in bagno, sulla carta notai un po' di muco.

 

Mio marito mi tranquillizzò dicendomi che sicuramente erano gli ovuli che mettevo. Ma la notte fu lunga ed io non riuscivo a chiudere occhio. La mattina mi feci portare in ospedale. Collo dell'utero accorciato: ero a 22 settimane. Ricovero: la piccola era irrequieta più che mai. I giorni passavamo e le speranze aumentavano, ma il 15 novembre, a 24 settimane, io ero, purtroppo, in pieno travaglio.

 

Non volevo farmi staccare i lavaggi, lei si aggrappava a me... ma dopo 11 ore di travaglio nacque la mia principessa Antonia di 480 grammi e vispa più che mai. Ma i suoi polmoni non hanno retto. Ora la mia unica speranza è mio figlio che ha bisogno di me, ma è difficile andare avanti ed ogni giorno è una battaglia andare al cimitero e sapere che lei è lì. Non è giusto.

 

di Giulia 

 

(storia arrivata sulla nostra pagina Facebook)

Ti potrebbe interessare: 

 

Il mio scricciolo nato a 24 settimane
Ho partorito a 26 settimane... e ce l'abbiamo fatta!

Parto a 31 settimane: "sono felice di essere mamma di un bellissimo bimbo prematuro"

 

Hai anche tu una storia da raccontare? Scrivi a redazione@nostrofiglio.it oppure scrivila direttamente nella sezione Le vostre storie del forum di nostrofiglio.it!

Anche tu aspetti un bambino? Ti potrebbero interessare gli articoli sulla Gravidanza di nostrofiglio.it

LE ULTIME STORIE