Parto prematuro

Tra parto prematuro e bronchiolite è stata durissima

Di mammenellarete
baby-holding-hand-847820_960_720
nato prematuro

02 Maggio 2017
La gravidanza stava andando benone, ma all'ultimo controllo, ero di 29+5, la ginecologa mi ha detto che dovevo correre in ospedale. Stavamo rischiando la vita sia io che il mio bambino. 

Facebook Twitter Google Plus More
Giugno 2016... un breve ritardo e un test che però era stranamente negativo... Poi il 1 luglio vado a fare la visita ginecologica annuale e dall'ecografia scopro di essere incinta!
Felicità infinita e l'inizio di quello che per tutte le donne dovrebbe essere il periodo più bello in assoluto... decido di fare le visite di controllo ogni 4 settimane invece che ogni 6 perché preferisco aver tutto sotto controllo.
Faccio tutti gli esami di routine che risultano essere perfetti e alla fine decido di lavorare anche l'ottavo mese perché stavo benone!! Il 23 dicembre (ero di 29+5) mi reco dalla mia ginecologa per ottenere il permesso per lavorare l'ottavo mese ma quando mi prova la pressione scopre che è leggermente alta. Decide di visitarmi e dopo aver sentito che avevo l'utero basso mi fa un'ecografia e scopre che in base alle misure del mio bimbo la dpp era posticipata di 19 giorni!!!
Mentre io continuavo a piangere la mia ginecologa ci dice che sarei dovuta andare subito in ospedale per capire cosa stesse succedendo e a quel punto il panico ha preso il sopravvento!! Arrivata in ospedale mi hanno fatto mille controlli, ma esame dopo esame la risposta rimaneva sempre la stessa: DPP posticipata di 19 giorni!
 
La dottoressa ci fa sedere e ci spiega la situazione: il bimbo era in sofferenza perché non mangiava da 19 giorni in quanto mi si era girato il cordone ombelicale e quindi non gli arrivava più cibo dalla placenta. Nel giro di pochi minuti hanno organizzato un TC d'urgenza: stavamo rischiando entrambi la vita e bisognava fare presto!! Mi portano in sala 8 medici più infermieri ed ostetriche e alle 14:06 viene al mondo il mio amore grande!!
 
Me lo portano via senza nemmeno farmelo vedere e mi dicono che se avessimo aspettato altre 4 ore saremmo morti sia io che lui!! In quel momento non capivo più nulla ... sapevo solo che qualcuno ci aveva messo la mano sulla testa proteggendoci. Il mio piccolo fu portato in tin e ci rimase per 55 lunghissimi giorni.
Alla nascita pesava 950gr per 36cm e con il calo fisiologico scese a 850gr. Dopo i 55 giorni di tin ci mandarono a casa ma dopo una settimana ci tu un nuovo ricovero per bronchiolite ... un'altra settimana in ospedale!!!
L'incubo sembrava non finire mai. Per concludere altri 2 giorni per un piccolo intervento chirurgico ma alla fine ce l'abbiamo fatta e siamo tornati definitivamente a casa!!!!! È stata durissima, un calvario che non auguro nemmeno al mio peggior nemico!!! Incubatrici, tubi, macchinari, ma soprattutto incertezza e paura, tanta paura che quel piccolo scricciolo potesse non farcela.
Ora però ha compiuto 4 mesi e anche se è piccolissimo per la sua età e viene visitato ogni 2-3 giorni da tantissimi medici devo dire che siamo abbastanza fiduciosi e speriamo possa vivere una vita il più possibile normale come gli altri bimbi!!!
 
La mia fortuna è stata avere una famiglia solida, un marito al mio fianco e soprattutto trovare personale medico in ostetricia e in tin capace di trattare il nostro cucciolo come se fosse un figlio loro.
 
Mamma Anonima
LE ULTIME STORIE