storie del parto

Il mio parto con il forcipe

Di mammenellarete
parto_forcipe

11 Giugno 2014
Ciao a tutte,
io ho avuto uno di quei parti che la mamma, il bimbo e le persone presenti in sala parto al momento della nascita difficilmente dimenticano.
Iniziano i dolori la sera, sono sopportabili e così mi metto a letto piuttosto tranquilla. Verso le tre iniziano le contrazioni più forti, così decido di farmi una doccia e di prepararmi per il "grande appuntamento".

Facebook Twitter Google Plus More

Arriviamo in ospedale alle 5, mi ricoverano con parto aperto e quando ho una dilatazione di 4 cm mi portano in sala parto. Tutto procede e ad un certo punto si rompono le acque: allora mi fanno l'epidurale, il monitoraggio è regolare, alle 11 ho una dilatazione di 10 cm.

Ed è qui che iniziano i problemi: il bambino, già incanalato, posiziona la testolina all'indietro restando incastrato, non riuscendo ad andare né avanti né dietro.

Iniziano varie manovre per rimediare facendo un cesareo ma verso le 12 viene chiamato il primario, l'unico in grado di far nascere mio figlio. Alle 14:15, dopo aver provato per due volte con la ventosa, mio figlio è stato fatto nascere col forcipe. In seguito, il mio bimbo è stato tenuto in tin per 9 giorni. Ringraziando dio, ora è un bimbo meraviglioso che ha da poco compiuto un anno.

di mamma Marianna

(storia arrivata per email a redazione@nostrofiglio.it)

Storie correlate:

La nascita di mio figlio Lorenzo
Parto africano, la mia storia
Tutto sul parto

Hai anche tu una storia da raccontare? Scrivi a redazione@nostrofiglio.it oppure scrivila direttamente nella sezione Le vostre storie del forum di nostrofiglio.it!

Anche tu aspetti un bambino? Ti potrebbero interessare gli articoli sulla Gravidanza di nostrofiglio.it

LE ULTIME STORIE

Codice Sconto

Codice Sconto