Le coliche dei neonati

coliche_bambino_big
il 10 Febbraio 2009, di mammenellarete

Uno degli inconvenienti che una mamma deve affrontare da subito dopo la nascita del bambino sono i pianti notturni, unico mezzo di comunicazione in suo possesso per manifestare un disagio. Ma perché il bambino piange? Potrebbe aver fame? Sonno? Sete?
O possono essere le coliche?

Ti potrebbero interessare anche...

Come sostiene la nostra dott.ssa Carabetta, non esiste nessuna relazione tra il mal di pancia del bambino e le coliche; in effetti, possono esserci bambini che presentano questo disturbo ma senza mal di pancia e viceversa, oppure piccolini che presentano entrambi i disturbi.

A cosa ricollegare il pianto del bambino? Cosa vorrà dirci?

Spesse volte potrebbero davvero essere le cosiddette “coliche gassose” a rendere il bambino irrequieto. Queste si presentano nel primo mese di vita (non bisogna immaginare che l’entità del dolore che sente il piccolo, sia uguale a quella degli spasmi avvertiti da un adulto in caso di coliche), per concludersi verso il quarto/sesto mese; comunque i periodi variano da bambino a bambino.

La causa di questo disturbo non ha ancora una spiegazione scientifica certa, ma alcuni ipotetici motivi riconducono le coliche a:
  • presenza d’aria nell’intestino, dovuta soprattutto ad una cattiva modalità di suzione dalla tettarella del biberon o dal seno della mamma;
  • intolleranza alimentare verso alcune componenti del latte;
  • peculiarità caratteriali del bambino (potrebbe essere un po’ nervosetto).
Come riconoscere le colichette.

Abbiamo sottolineato che l’origine e la spiegazione di questo fenomeno non sono certi da un punto di vista scientifico, ma ad aiutare le mamme almeno a riconoscerlo, ci sono alcuni segnali che il bambino manda attraverso i suoi atteggiamenti fisici: tiene i pugni serrati, porta le gambette verso l’addome e comincia a ripetere movimenti di suzione continui come se avesse fame.

I consigli per le mamme.

Ovviamente se l’origine delle coliche dipende da una causa interna dovuta al temperamento del bambino (se è un po’ teso), allora la mamma non può altro che cercare di calmarlo tenendolo un po’ più in braccio, rilassandolo, magari cantandogli una ninnananna e dedicare più tempo a lui. Anche dei massaggi sull’addome con movimenti concentrici, favoriscono la fuoriuscita di eventuale aria presente nel pancino ed aiutano a rilassarlo. A volte il tutto può dipendere dal cattiva modalità di suzione. In questi casi, bisognerebbe fare attenzione che, durante la poppata, il bebè aderisca bene la bocca al capezzolo (in caso di allattamento al seno) o alla tettarella del biberon, di modo che non introduca aria superflua.

Il momento della poppata deve essere avvenire in un ambiente tranquillo e che trasmette calma. Il consiglio del pediatra, è sempre la giusta risposta a questo fenomeno quasi “incomprensibile”, però, intanto, la mamma può provare a rilassarlo (prima di dormire) con un bagnetto in acqua tiepida, con l’aggiunta di qualche sostanza lenitiva come la camomilla.

Lascia i tuoi commenti al video della Dott.ssa Carabetta nella nostra community!

Anche il tuo piccolo ha le coliche? Parlane con le altre mamme nel nostro forum "Bambino"!

Foto: Flickr

Ti potrebbero interessare anche...

10 Febbraio 2009
Non ci sono ancora commenti!
Cosa ne pensi? Scrivi un commento
Nome (minimo 6 caratteri) *
Email *
Inserisci il codice *
Commento (massimo 1000 caratteri) *
IL VIDEO CONSIGLIATO DALLA REDAZIONE
LE ULTIME STORIE
27 tenere immagini dei piedini di bimbi al mare
Cosa c'è più tenero dell'osservare i meravigliosi 
piedini dei vostri piccoli al mare? In tal caso è d'obbligo scattare una foto ricordo, per non dimenticare mai i momenti più dolci. Ecco una galleria fotografica con le immagini dei piedini dei bimbi inviate dalle mamme della community online di Nostrofiglio.it. Buona visione!
TUTTI I VIDEO
iscriviti alle
newsletter
di nostrofiglio.it
Ricevi le news della settimana!
EDITORIALE
Gli ultimi articoli,
i video e le storie
GRAVIDANZA
Info utili e consigli
per le future mamme
NEONATO
Tutto sulla crescita
del bambino,
da 0 a 12 mesi
• fanno parte del network nostrofiglio.it: mammole.it
• ulteriori offerte della casa editrice G+J/M •
© Gruner+Jahr/Mondadori S.p.A.
Sede Legale: Via Battistotti Sassi 11/A ‚A 20133 Milano
Condizioni di utilizzo | Privacy | Cookie policy | Chi siamo | Pubblicità | Crediti
P.IVA e Reg.Imprese di Milano n. 09440000157
R.E.A. di Milano n. 1292226
Capitale Sociale : € 2.600.000 i.v.