mamme ecologiche

Marta Albe' e il suo blog per sostenere i rimedi naturali e le mamme green

Di mammenellarete
rimedi-naturali-marta-albe-400

22 Novembre 2011
Mamme nella rete incrocia Marta Albe' grazie a una pubblicazione sui cosmetici fai da te e la invita a raccontare la sua esperienza di blogger che rispetta l'ambiente.
Mamme nella rete: Come si chiama il tuo blog e da quale esigenza nasce? Marta Albe': Il mio blog si chiama “Ecosentiero” e nasce dall’esigenza di raccontare il mio cammino verso uno stile di vita più sostenibile in modo da dimostrare che non è per nulla difficile imparare a compiere dei piccoli passi nella propria vita quotidiana per raggiungere una maggiore consapevolezza de nostro impatto sull’ambiente che ci circonda.

Facebook Twitter Google Plus More

Su “Ecosentiero” parlo, tra l’altro di autoproduzione, decrescita, riciclo e riuso, della riscoperta, insomma, di uno stile di vita sobrio e rispettoso nei confronti del pianeta.

MNR: Quali sono le tue esperienze passate e da quali attingi questa passione per il green? M.A.: La mia passione per il green mi accompagna fin da piccola. Ho avuto la fortuna di trascorrere la mia infanzia lontano dalla metropoli, in un paesino di provincia che aveva ancora parecchio verde intorno e, quando la natura è il tuo habitat ideale, rispettarla diventa un istinto spontaneo. Nei miei studi mi sono occupata del confronto tra spazio urbano e spazio rurale in ambito narrativo, ma nella vita di tutti i giorni il mio approccio è sempre stato concreto, a partire dalla raccolta differenziata, fino alla scelta di compiere acquisti consapevoli.

MNR: Scrivi anche per altre testate: la tua è una vera missione oltre che un lavoro? M.A.: Il mio è un lavoro nato da una passione, con la quale spero di contagiare chi vive attorno a me e chi legge i miei articoli, pur non conoscendomi personalmente. In un senso più ampio, la mia “missione” risiede nella comunicazione, dunque nel riuscire a trasmettere le mie idee e i miei piccoli progetti con la speranza che qualcuno possa trarre da essi anche solo un pizzico di ispirazione. Riscoprire la lentezza in un mondo che corre in tutta fretta senza avere una vera e propria meta, ad esempio, penso possa essere un buon consiglio per chiunque.

MNR: Credi che sia solo la mancanza di tempo a impedirci di occuparci di noi stessi e degli altri? M.A.: Credo che in alcuni casi la mancanza di tempo sia soltanto una “scusa”. Abbiamo l’impressione di non avere abbastanza tempo da dedicare a noi stessi ed agli altri perché non siamo più in grado di stabilire quali siano le nostre reali priorità. Ci muoviamo in maniera meccanica ed abitudinaria, troppo occupati a pensare agli impegni lavorativi per sorridere a chi ci passa accanto o per fare una telefonata a quell’amico che non sentiamo da mesi. Il mio consiglio in merito è quello di rivoluzionare la propria agenda, compilandola giorno per giorno stabilendo degli spazi di tempo da dedicare agli affetti.

MNR: Quali sono i consigli base che daresti alle mamme per diventare mamme ecologiche? M.A.: Consiglio a tutte le mamme di rispolverare tutti quei rimedi che le nostre nonne utilizzavano per prendersi cura dei più piccoli; scopriranno che sono davvero efficaci. Suggerirei di limitare il più possibile l’usa-e-getta, provando ad esempio ad utilizzare i pannolini lavabili, e di scegliere soltanto prodotti sicuri ed il più possibile naturali/biologici per l’igiene della delicatissima pelle dei più piccoli, ponendo particolare attenzione anche al lavaggio dei loro vestitini, in modo da scongiurare il contatto con sostanze chimiche che potrebbero scatenare allergie.

Il blog di Marta Albe': Ecosentiero

LE ULTIME STORIE