Bambini vegetariani anche a scuola

coniglio-LAV-400
Ricerca LAV
il 13 Giugno 2011, di mammenellarete

Una ricerca della LAV (Lega Anti Vivisezione) testimonia come in Italia il servizio scolastico nelle mense ai bambini vegetariani sia carente ma in via di crescita. Come si comportano le mamme vegetariane che hanno scelto di crescere i propri figli senza carne né pesce?

"Una delle iniziative promosse dalla LAV per garantire la possibilità di usufruire di menu vegetariani nelle mense pubbliche e private, oltre alla raccolta di firme volta ad assicurare che i circa 6 milioni di vegetariani italiani godano di un trattamento equivalente a quello di tutti gli altri cittadini quando si siedono a tavola alla mensa scolastica o aziendale, la LAV ha effettuato una ricerca per verificare la disponibilità dell’opzione vegetariana nelle mense scolastiche e quanto, laddove presente, questa venga promossa.

La ricerca riguarda tutti i capoluoghi di Regione italiani. I risultati rivelano una situazione molto varia: se è vero che in 18 capoluoghi di Regione su 21 (comprese le Province autonome di Bolzano e Trento) l’opzione vegetariana è diffusa, le Amministrazioni che la propongono non la pubblicizzano e la modalità con cui va richiesta è discrezionale."

Fonte: Sani belli e in forma

Il tema del vegetarismo per i bambini ma prima di tutto in gravidanza è ancora temuto dai nutrizionisti e dai pediatri in quanto non si vuole confermare che la dieta vegetariana anche nei bambini non porta carenze alimentari o patologie ma permette sia una grossa riduzione dell'inquinamento, sia benefici per la salute e la qualità della vita, oltre che una crescita sana orientata al rispetto per la vita di tutte le creature.

Tuttavia molte scuole sono già orientate all'uso di prodotti biologici, di stagione e a km0, e alla possibilità che fra gli alunni ci siano dei vegetariani. Per i genitori spesso si tratta di veri e propri ostacoli burocratici, dovendo presentare un certificato medico come se il figlio soffrisse di particolari intolleranze, mentre in altre scuole è necessario richiedere il permesso per una "dieta particolare", o ancora il servizio non funziona affatto.

Un quesito che sorge è: le mense sapranno fornire alimenti sostitutivi sufficientemente variegati?

Lo spettro delle mamme vegetariane è differenziato: ci sono quelle che tollerano che il bimbo non mangi vegetariano a scuola o all'asilo ma a casa sì, mentre altre fanno specifica richiesta sia per la dieta vegetariana che per quella vegana. Non mancano infatti bambini cresciuti con regime vegano, ma sono ancora molto rari.

Il risultato è che sempre più scuole si stanno attrezzando per sopperire non solo alle esigenze date da allergie o particolari patologie, ma anche da diete vegetariane, varie e sane.

Sei una mamma vegetariana? Come ti comporti con l'alimentazione di tuo figlio?

Foto: Flickr

13 Giugno 2011
IL VIDEO CONSIGLIATO DALLA REDAZIONE

Codice Sconto

TUTTI I VIDEO
iscriviti alle
newsletter
di nostrofiglio.it
Ricevi le news della settimana!
EDITORIALE
Gli ultimi articoli,
i video e le storie
GRAVIDANZA
Info utili e consigli
per le future mamme
NEONATO
Tutto sulla crescita
del bambino,
da 0 a 12 mesi
• fanno parte del network nostrofiglio.it: mammole.it
• ulteriori offerte della casa editrice •
© Mondadori Scienza S.p.A.
Sede Legale: Via Battistotti Sassi 11/A ‚A 20133 Milano
Condizioni di utilizzo | Privacy | Cookie policy | Chi siamo | Pubblicità | Crediti
P.IVA e Reg.Imprese di Milano n. 09440000157
R.E.A. di Milano n. 1292226
Capitale Sociale : € 2.600.000 i.v.
Registrato al Tribunale di Milano con il numero 554 del 18/09/08.