Bullismo

Ho subito due anni di bullismo

Di mammenellarete
orsettobullismo

16 Febbraio 2017
E' la prima volta che racconto questo fatto a qualcuno e spero vivamente di non dover sentire altri casi. In due anni di bullismo ho subito davvero di tutto:  dalle prese in giro allo schiacciamento della merenda in faccia, per non parlare degli insulti... Non ne ho parlato a casa perché mio padre era appena morto e neppure agli insegnanti. Sono stati due anni lunghissimi...

Facebook Twitter Google Plus More

La mia esperienza con il bullismo è durata per due interi anni, in prima e seconda superiore. La causa? Il mio modo di vestire e probabilmente perché sono un po' timida...

 

Ho subito davvero di tutto: dalle prese in giro allo schiacciamento della merenda in faccia, per non parlare degli insulti...

Ho fatto di tutto per tenere duro e per non dare un dispiacere a mia mamma dato che avevo appena perso mio padre in un incidente sul lavoro.

Per questo motivo ho scelto di stare zitta e non dire nulla a casa.

 

Gli insegnanti non mi hanno mai difesa, fino a quando un giorno ho dovuto rivolgermi al presidente dato che mi avevano rubato il cellulare e sapevo che l'avevano preso due ragazzi stranieri arrivati da poco in Italia. Solo che il preside mi rispose che non potevamo fare nulla, altrimenti saremmo passati per razzisti.

Da quell'episodio ho capito che dovevo essere forte e fare finta di nulla anche se era davvero difficile, ogni giorno di più.

 

A scuola pregavo che le persone che mi prendevano in giro non ci fossero, giusto per stare almeno un po' in pace.

E' stato davvero traumatico per me e da allora sono diventata una persona molto diffidente verso le persone che non conosco e anche un po' insicura.

 

Oggi sono sposata e ho due bellissimi bimbi e quando sento altre storie di bullismo sto male perché so cosa vogliono dire. Mi auguro che i miei figli non debbano mai passare ciò che ho passato io, ma neppure altre persone.

 

Purtroppo i ragazzi di oggi sono senza valori e non hanno rispetto per il prossimo. Si credono padroni del mondo! Non hanno davvero paura di niente, neanche di ferire una persona a parole, parole che fanno male.

 

Dovrebbero sensibilizzare di più su questo problema nelle scuole con campagne apposite e gli stessi insegnanti dovrebbero essere in grado di individuare queste situazioni non lasciando solo il ragazzo preso di mira come nel mio caso. E' un fenomeno da prendere sul serio ed è sempre più diffuso purtroppo.

 

Grazie, è la prima volta che racconto questo fatto a qualcuno e spero vivamente di non dover sentire altri casi...

 

di anonima, editata dalla redazione

 

Storia arrivata come messaggio privato sulla pagina Facebook di nostrofiglio.it

 

Leggi anche: il bullismo si può sconfiggere, la mia storia

LE ULTIME STORIE