Nostrofiglio.it Family Network


 

< torna a Nostrofiglio.it

Le cure del bimbo, Storie

La crosta lattea nei neonati: da dove deriva e come si cura

crosta_lattea_big2La crosta lattea preoccupa le mamme alle prime armi.

La crosta lattea non è altro che la comparsa di piccole crosticine di colore bianco/giallastro che rendono la pelle del neonato squamata ed, al tatto, leggermente ruvida, grassa ed in rilievo.

Segue>>


Ti potrebbero interessare anche…

4 Commenti

  • Giovanna 17 gennaio 2011

    Ciao, ho avuto anch’io questo problema con il mio piccolo. Dietro consiglio del mio pediatra l’ho completamente risolto grazie a Stelaker della linea Dermo Pediatria di Mustela. E’ eccezionale perchè agisce sulle manifestazioni ma anche sulle cause. In più potete stare tranquille perchè è a base di ingredienti naturali, testato e super sicuro!

    Giovanna

  • Heo 15 gennaio 2015

    L’animazione e8 stupenda. Quello che perf2 mi afisacfna ancora di pif9 e8 la potenza di calcolo per processare un’infinite0 di dati grezzi, dati necessari per supportare e realizzare l’animazione che diventa un modello virtuale molto vicino alla realte0. I modelli matematici di simulazione sono sicuramente molto complicati, ma quello che davvero fa la differenza e8 il calcolo distribuito senza il quale anche il pif9 sofisticato insieme di algoritmi non riuscirebbe a processare (in un ordine di tempo “fattibile”) l’enormite0 di dati necessari per rendere la “realte0 virtuale” verosimile a quella reale.Per la ricerca una volta era la raccolta dei dati il collo di bottiglia, ora mi sembra che sia la potenza computazionale che in pochi hanno. Per provare a sopperire a questo ci sono software che gestiscono il calcolo distribuito sfruttando le risorse non utilizzate dei nostri PC di casa. forse il pif9 conosciuto e8 Boinc che ha anche una . Ecco, questo e8 un buon modo di aiutare la Scienza (almeno per l’aspetto computazionale), ovvero partecipare a progetti di calcolo distribuito.Un salutoneMarco

  • Brucculino 15 gennaio 2015

    Gigi, i dati forniti al suoctepmpurer non provengono dalla fantasia, ma da stime scientifiche che si basano sulle osservazioni dei grossi telescopi astronomici come Hubble ed altri. Abbiamo la fortuna che la moderna tecnologia ha reso possibile un’animazione tridimensionale che simula l’evoluzione di una galassia come potrebbe attendibilmente avvenire nella realte0. Quindi sicuramente Scienza.

  • Sherlyn 17 gennaio 2015

    It’s a plsreuae to find someone who can identify the issues so clearly

Scrivi un commento

Inserisci un indirizzo e-mail valido. L'indirizzo non sarà visualizzato sul sito.
Salva il commento

Ti potrebbe interessare anche...

  • I capelli del bambino I capelli dei bambini subiscono tante trasformazioni fini ai 12 mesi di vita, periodo in cui la capigliatura comincia a stabilizzarsi e a mantenere il suo colore. Alla nascita del […]
  • Tutto sulla crosta lattea del tuo bambino La crosta lattea si manifesta sotto forma di crosticine e squame sulla testa e sulla fronte del bambino, generalmente sparisce dopo il periodo dell'allattamento e non è pericolosa […]
  • Singhiozzo, rigurgito nel neonato e tutti i fenomeni di cui non preoccuparsi Esistono dei piccoli fenomeni non preoccupanti che interessano il bambino, come lo starnuto improvviso, oppure i piedini e le manine sempre fredde. A che cosa sono dovuti questi […]
  • Il latte d’asina per i bambini Care mamme, per motivi professionali ho passato l’estate a studiare il latte di asina. Il motivo è semplice: sembra che abbia alcune proprietà importantissime per la salute […]
  • L’eczema infantile e lo yogurt per combatterlo L’eczema è l’espressione cutanea di alcune cause interne o esterne al corpo stesso. Indica un gruppo di dermatiti di diverse tipologie ed in età infantile sono molto frequenti: - […]
ARCHIVIO Calendario
gennaio: 2015
L M M G V S D
« dic    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031